Feed Details

  • ViterboNews24
  • News
  • ViterboNews24 offre le sue notizie e le informazioni in tempo reale.
    • 9865 visite
    • Ultimo aggiornamento 15 luglio 2015
  • Source: viterbonews24.it

Feed Tags

Other Feeds

Tarquiniese Cornetano's Feeds

Viterbo News 24

Published: Feb 21, 2024 8:15:34 AM
Quotidiano online di Viterbo
  • Feb 21, 2024 6:29:39 AM
    2024-02-21

    VITERBO - Raffaele Ascenzi 'centra' la doppietta: dopo aver vinto, con Dies Natalis, il concorso per la nuova Macchina di Santa Rosa, firmerà anche il prossimo San Pellegrino in fiore. 

    Il gruppo di professionisti, guidato dall'architetto e che vede la presenza anche di Francesco Moretti, Marco Porcorossi, Andrea Lodovico e Alessandro Scorsa, ha vinto il concorso di idee per la manifestazione florovivaistica che si terrà dall’1 al 5 maggio.

    Ieri pomeriggio la fase finale della selezione dove sono rimaste in gara 8 delle dodici proposte iniziali. 

    Il progetto, come da richiesta esplicita del Comune, non sarà reso noto fino all'allestimento. Il bando chiedeva di puntare a valorizzare il dialogo tra architettura e natura nella cornice urbana di Viterbo, focalizzandosi sulla sua storica parte antica. La proposta del team di Ascenzi dovrebbe incentrarsi intorno al tema del Medioevo.

    Con le tre macchine di Santa Rosa (Dies Natalis, Gloria e Ali di Luce) e ora con San Pellegrino in fiore, l'architetto imprime la sua impronta a due degli eventi più importanti della tradizione viterbese.

  • Feb 20, 2024 5:35:22 PM
    2024-02-20

    VITERBO - 'Presidio dei sindacati sotto la prefettura di Viterbo per rimettere al centro il diritto alla tutela della salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro'.

    Così i segretari di Cgil Civitavecchia, Roma nord e Viterbo e Uil Viterbo e alto Lazio, rispettivamente Stefania Pomante e Giancarlo Turchetti.

    Il tutto a seguito del terribile incidente sul lavoro avvenuto il 16 febbraio nel cantiere per la costruzione di un supermercato Esselunga a Firenze. Crollo che finora ha provocato la morte di 4 operai.

    Appuntamento per il presidio, domani mattina alle ore 11 in piazza del Plebiscito a Viterbo. Con i sindacati confederali anche le categorie Fillea Cgil, Feneal Uil, Fiom Cgil e Uilm Uil.

     

    'I cinque operai morti nel cantiere per la costruzione di un supermercato Esselunga a Firenze hanno nomi, famiglie, storie - dichiarano Pomante e Turchetti -. Come gli altri che ancora in questi giomi sono 'caduti sul lavoro' più di 40 nei primi 15 giorni di febbraio. Basta parlare di cordoglio, è il momento che il governo, le imprese e le loro associazioni di rappresentanza, si assumano le responsabilita: massimo ribasso, appalti a cascata, mancanza di controlli, precarietà del lavoro. Sono conseguenze di scelte non una fatalità'.

     

    'Si è deciso di fare cassa togliendo le risorse per gli ispettori del lavoro - proseguono Pomante e Turchetti - e la medicina per Ia prevenzione sul territorio; è stata deregolamentata Ia catena degli appalti, non si interviene più sugli appalti privati, fino al punto che non si riesce a capire quali e quante ditte sono in un cantiere e si costringono le persone migranti a lavorare in clandestinità. Sono problemi che vanno affrontati alla radice'.

     

    'È stata poi ignorata - proseguono i sindacalisti - la piattaforma di Cgil, Cisl e Uil e si continua ad agire senza il confronto con chi è nei posti di lavoro. Con la patente a punti oggi probabilmente quelle aziende non avrebbero potuto avere I'appalto Esselunga. Con una congruità anche su tempi e modi di esecuzione ci sarebbe un limite allo sfruttamento del lavoro. Con I'obbligo alla timbratura si saprebbe chi e quanto tempo lavora in un cantiere'.

     

    'Vogliamo tutte le agibilità necessarie - continuano Pomante e Turchetti - per gli Rls, Rlst, delegati di sito alla sicurezza. Vogliamo iI ripristino della parità di trattamento negli appalti e la responsabilità dell'impresa committente. Vogliamo I'applicazione dei Ccnl del settore di riferimento, sottoscritti dalle organizzazioni sindacali comparativamente più rappresentative e vogliamo la formazione obbligatoria prima di accedere nel luogo di lavoro'.

    'Questi - concludono Pomante della Cgil e Turchetti della Uil - sono i cambiamenti necessari, altrimenti i richiami alla cultura della sicurezza sono frasi vuote. Vogliamo luoghi di lavoro sicuri senza il ricatto della perdita del lavoro e dei bassi salari. A partire dal cantieri. Vogliamo l'apertura di un confronto vero con il governo su questi punti e su tutta Ia piattaforma unitaria. Per questo il 21 febbraio è stato proclamato uno sciopero nazionale degli edili e dei metalmeccanici nelle ultime due ore di ogni turno. Ogni singola tragedia è la tragedia di tutte e di tutti. Ed è tempo di farci rispettare'.

     

     

  • Feb 21, 2024 6:28:39 AM
    2024-02-21

    di Fabio Tornatore

    VITERBO - Problemi a ultimare i lavori dopo aver chiesto un bonus statale per una ristrutturazione o il rifacimento di una facciata? L'impresa si è dileguata perchè sono cambiate le norme fiscali? Sono oltre 80 le segnalazioni pervenute tra il 2023 e il 2024 alla Confconsumatori di Viterbo, per imprese che non stanno ultimando i lavori pattuiti e per i quali era stao attivato uno dei bonus messi a disposizioni dallo Stato, come bonus 110%, o bonus facciate. Tanti disagi, impalcature eterne, e il rischio di rimanere con lavori inziati e non essere in grado di finirli, o, ancora peggio, lo spettro di vedersi richiedere i soldi dall'Agenzia delle Entrate.

    Il 13 febbraio scorso però, una sentenza del Tribunale di Roma, ha dato ragione ad un condominio, dopo che l'impresa si è rifiutata di ultimare i lavori. Il tribunale ha riconosciuto il danno 'per la perdita della possibilità di prendere un bonus edilizio', condannando la ditta a risarcire i clienti. Nel caso specifico il condominio si era anche reso disponibile ad attivare un mutuo per consentire all'impresa di poter effettuare i lavori, ma l'impresa avrebbe dato picche, causando la perdita del bonus.

    Nella Tuscia le segnalazioni arrivate a Confconsumatori sono molte, però tante persone decidono di non proseguire con una diffida per paura delle conseguenze sui lavori: 'Ci sono persone con lavori inziati, fienstre smontate' racconta l'Avvocato Nobile, di Confconsumatori Viterbo 'vengono nei nostri uffici per segnalare ma poi sono riluttanti a proseguire l'iter. Su circa 80 segnalazioni ho fatto un paio di diffide ma poi è finita lì. Il 10-15% dice di aver risolto mettendosi d'accordo con l'impresa, ma nei fatti i lavori sono, ad oggi, ancora fermi'.

  • Feb 21, 2024 6:29:26 AM
    2024-02-21

    di Fabio Tornatore

    VITERBO - Si accende un lumicino di speranza per gli oltre 13 mila iscritti nelle graduatorie della provincia di Viterbo per supplenze nella scuola. Sono state pubblicate dal Ministero dell'istruzione e del merito, infatti, le date per la prova scritta del concorso bandito lo scorso dicembre, nel quale i docenti a contratto dovranno dare prova delle loro competenze,

    Si terranno tutte nel mese di marzo: 11 e 12 per infanzia e primaria, e dal 13 al 19 per secondaria di primo e secondo grado. Mattina e pomeriggio. I candidati in tutta Italia sono più di 303 mila, per circa 29 mila posti messi a bando, divisi per regione,  ordine, grado e classe di concorso.

    Iscritti nelle GPS (Graduatorie Provinciali per le Supplenze) di Viterbo sono oltre 13 mila docenti, nella stragrande maggioranza laureati magistrali, sono infatti ormai pochissime le figure che accedono con il solo diploma e sono a esaurimento. Ora sono chiamati ad un'ennesima selezione, anche se in realtà le graduatorie di prima fascia, cioè di chi è abilitato a svolgere la professione previa concorso, a Viterbo, vengono esaurite pressochè tutte, spesso già a settembre.

  • Feb 20, 2024 4:08:14 PM
    2024-02-20

    VITERBO - Venerdì 23 febbraio alle ore 17,30, presso la sala Gatti, in via della Rimessa, un importante incontro sul ruolo degli animali domestici nella società. L'appuntamento, promosso dall'assessore alle economie e risorse finanziarie e al benessere animale Elena Angiani e dal consigliere comunale delegato al benessere animale Francesco Buzzi, sarà l'occasione ideale per parlare del libro 'Cani ai Margini' insieme ai curatori Davide Majocchi, presidente dell'associazione Pensiero Meticcio che gestisce il canile di Gallarate e attivista per la liberazione animale, e Luciana Licitra della casa editrice Prospero editori. Il volume raccoglie contributi importanti di volontari, veterinari ed esperti del mondo animale e di relazioni con l'essere umano.

    Verrà proposto un dialogo sul ripensamento del ruolo degli animali domestici, in particolar modo i cani, sulla loro funzione di 'animali da compagnia', nonché un approfondimento sulla conoscenza delle razze, per capire appieno le loro esigenze.

    L'incontro di venerdì prossimo sarà anche un momento di riflessione sul significato del concetto di 'randagismo'. A conclusione dell'evento, che si ricorda essere a ingresso gratuito e senza necessità di prenotazione, l'assessore Angiani e il consigliere comunale delegato Buzzi forniranno alcune anticipazioni in merito al nuovo corso di formazione gratuito per volontari cinofili con l'istruttore cinofilo Sergio Stefani, in programma il 2 e il 3 marzo. Le adesioni potranno essere comunicate anche in occasione dell'evento del 23 febbraio.

  • Feb 20, 2024 4:02:49 PM
    2024-02-20

    TARQUINIA - Si apre con la conferenza '20 anni dopo l'11 settembre: come sono mutate le narrative sull'Islam e le esperienze dei musulmani in Europa', il ciclo di appuntamenti su geopolitica e politiche internazionali 'Una finestra sul mondo' organizzato dalla Società Tarquiniense d'Arte e Storia (Stas) e dall'Associazione Omnia Tuscia di Viterbo con il patrocinio del Ministero della Cultura (MiC). Sabato 24 febbraio, alle 17, alla sala Sacchetti, al civico 4 di via dell'Archetto, nel centro storico di Tarquinia, la studiosa della City University of London e di Cambridge Sara Silvestri, insieme a Mario Boffo, già ambasciatore d'Italia a San'a', in Yemen, e Riad, in Arabia Saudita, approfondirà il tema della presenza dei musulmani in Europa e delle politiche pubbliche sviluppate verso di loro da vari paesi Europei, inclusi Italia, Francia, Regno Unito e Germania nel corso degli ultimi 30 anni. In questo contesto, presenterà il materiale dal suo caso di studio sul Regno Unito, pubblicato dal Ministero degli Esteri negli atti della conferenza 'Per Un Islam Europeo' in occasione del ventesimo anniversario dell'attentato dell'11 settembre 2001 negli Stati Uniti. Nella sua relazione, Silvestri presenta elementi della sua ricerca sulla partecipazione dei musulmani alla vita pubblica nel Regno Unito, osservandone le modalità di mobilitazione politica, sociale e culturale; il ruolo delle donne; come tutto questo viene percepito dalla società che li circonda; che risposte istituzionali ne conseguono; e che paralleli si possono trarre rispetto al caso Italia. 'Per noi è davvero un onore ospitare una studiosa del calibro di Sara Silvestri, non solo per essere la figlia di un grande artista, lo scorso anno presente alla Stas per presentare il suo ultimo libro – affermano dalla Società Tarquiniense d'Arte e Storia -. Silvestri, ormai da 24 anni docente di politica internazionale nel Regno Unito, si è imposta con la sua preparazione, tenendo alto il nome di Tarquinia all'estero. Con orgoglio a lei è stata affidata l'apertura di questo nuovo ciclo di conferenze, possibile grazie alla consolidata collaborazione con l'associazione Omnia Tuscia, con un tema oggi molto sentito, quale il ruolo della religione nelle relazioni internazionali'.

  • Feb 20, 2024 4:00:08 PM
    2024-02-20

    MONTALTO DI CASTRO - Termineranno a breve i lavori di riqualificazione di accesso alla spiaggia in località Costa Selvaggia a Pescia Romana, una delle località balneari più belle e naturali del litorale laziale. Il progetto, avviato negli anni passati, finanziato dal Comune per un importo totale di 146mila euro, prevede la realizzazione di un nuovo marciapiede e il rifacimento del manto stradale lungo circa 200 metri, dal parcheggio adiacente fino all'ingresso dell'arenile, dove è stata inoltre prevista l'installazione di una doccia: un ulteriore servizio a favore dei bagnanti.

    Il sindaco Emanuela Socciarelli ha espresso la sua soddisfazione per il risultato raggiunto, che migliora la fruibilità e la sicurezza di una spiaggia molto frequentata dai residenti e dai turisti, e che valorizza il patrimonio ambientale e paesaggistico del territorio.

    «Con questo intervento - ha dichiarato il sindaco - abbiamo voluto rispondere alle esigenze e alle aspettative dei cittadini e degli operatori turistici di Pescia Romana, che da tempo chiedevano un miglioramento delle condizioni di accesso alla spiaggia di Costa Selvaggia, una delle perle del nostro litorale. Si tratta di un'opera di riqualificazione che non altera la natura selvaggia e incontaminata del luogo, ma che ne esalta la bellezza e la qualità. Ringrazio tutti i tecnici e gli operai che stanno lavorando con professionalità per portare a termine i lavori».

    Il sindaco ha annunciato che il Comune di Montalto di Castro proseguirà nel suo impegno per la valorizzazione e la promozione del territorio, con ulteriori interventi di manutenzione e miglioramento delle infrastrutture e dei servizi pubblici.

  • Feb 20, 2024 3:55:42 PM
    2024-02-20

    VITERBO - 'Il 2024 sarà un anno importante per la Provincia di Viterbo poiché partiranno importanti lavori sulla rete viaria, sia regionale che provinciale, gestita da Astral'.

    Lo ha annunciato il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Regione Lazio Daniele Sabatini intervenendo ieri all'incontro tenutosi a Viterbo con la partecipazione degli assessori regionali Manuela Rinaldi (Viabilità e Lavori pubblici) e Giancarlo Righini (Bilancio e Programmazione) in cui è stato presentato il bilancio del

    lavoro svolto dalla Regione Lazio sui territori. L' incontro intitolato proprio 'Risorse, investimenti e opportunità per la Tuscia' è stato organizzato da Fratelli d'Italia e da Tuscia Tricolore la lista che si presenterà alle prossime elezioni provinciali.

     

    L'assessore Rinaldi ha illustrato il piano annuale e triennale degli interventi sulla viabilità.

    Per la Tuscia sono previsti 32 milioni e 750mila euro spalmati sul triennio 2024/2026 di cui circa la metà, per un importo di 15 milioni e 700mila euro, già stanziati per l'annualità in corso.

     

    'Per il 2024 sono state impegnate risorse importanti – ha annunciato Sabatini - che serviranno per realizzare interventi di manutenzione straordinaria e ordinaria su molte arterie viarie della nostra provincia con l'obiettivo di garantire la sicurezza stradale ma soprattutto collegamenti più efficienti. Si andrà dal

    rifacimento della pavimentazione stradale alla riconfigurazione della segnaletica, dalla messa in sicurezza dei tratti più degradati e degli incroci pericolosi al riposizionamento delle barriere protettive, per finire con la ripulitura dei bordi stradali e la potatura della vegetazione. Per il 2024 sono già stati stanziati:

    3 milioni e 800mila euro per la Castrense, 650 mila euro per la Tuscanese, 300 mila euro per la Tarquiniese, 1 milione e 100 mila euro per il primo e secondo tronco della Dogana, 1 milione e 800 mila euro per la Verentana, 100 mila euro per il tratto Sotteso Valentano, 450 mila euro per la Vetrallese, 450 mila euro per la Maremmana, 1 milione e 650 mila euro per la Cimina, 1 milione e 300 mila euro per la Claudia Braccianese, 1 milione e 500 mila euro per la Nepesina, 1 milione e 350 mila euro per la Ortana, 1 milione per la Magliano Sabina'

     

    'Un ringraziamento agli assessori Rinaldi e Righini –aggiunge Sabatini - per l'attenzione dimostrata nei confronti del nostro territorio e per questo straordinario lavoro di programmazione che per la prima volta ha consentito di mettere in campo un piano di investimenti significativo nel campo della

    sicurezza e della manutenzione stradale. Per la Tuscia si tratta di interventi attesi da molto tempo e sollecitati dalle comunità locali e dai cittadini, che senza ombra di dubbio contribuiranno a cambiare il volto della viabilità provinciale. E' finita l'epoca degli interventi a singhiozzo ed è iniziata quella della pianificazione organica, segno evidente della capacità della Giunta Rocca di saper impostare una visione programmatica concreta e di saper investire le risorse sulle priorità reali dei nostri territori'.

  • Feb 21, 2024 6:28:52 AM
    2024-02-21

    FABRICA DI ROMA - Ladri di nuovo in azione al Socio bar, fanno razzia di sigarette, soldi e gratta e vinci. E' successo nella tarda serata tra lunedi e martedi, intorno a mezzanotte e mezza, nel bar che si trova all’interno del distributore Cancellieri, sulla Falerina. Tre uomini sono entrati in azione dalla porta principale tagliando la serranda con il frullino e spaccando la porta a vetri con un calcio. Il tutto è successo in una manciata di minuti. L'allarme istallato nel locale, infatti, ha iniziato a suonare mettendo fretta ai tre malviventi che, una volta entrati nella sala principale, hanno arraffato quanto più possibile tra sigarette, gratta e vinci e circa 200 euro di fondo cassa, per poi darsi alla fuga.

    All'esterno, con la complicità di un quarto uomo, si sono dileguati nell'oscurità della notte a bordo di un'Audi nera, pochi secondi prima dell'arrivo del vigilantes.

    'Purtroppo non è la prima volta che il mio locale viene preso di mira dai ladri - racconta in lacrime Daiana Giarrante, la proprietaria -. In dodici anni di gestione ho subito dieci furti. Sono disperata'. La donna ha immediatamente sporto denuncia ai carabinieri.

    'L'impianto di sorveglianza del distributore - ha raccontato - ha ripreso queste persone incappucciate e con il volto coperto, intente a sfondare il bar ed entrare. Sembravano abbastanza giovani. All'interno hanno fatto man bassa, rubando tutto quello che gli capitava tra le mani, prima di allontanarsi'.

    Il bar in questione, da quanto racconta la proprietaria, pare non sia nuovo a questo genere di incursioni. 'Qualche anno fa - continua - sono riusciti ad entrare creando un'apertura dal muro adiacente al mio locale, tanto che la stampa li ribattezzò 'la banda del buco''.

    Poi per un periodo la titolare ha continuato a subire furti tanto che decise di togliere le slot machines proprio per disincentivare i malintenzionati.

    Ma a poco è servito. I ladri sono di nuovo tornati alla carica e probabilmente quello che più stupisce è stata la totale noncuranza di poter essere colti sul fatto. Sebbene il locale si trovi fuori dal centro abitato, a mezzanotte ci sono ancora persone che transitano per le strade, qualcuno avrebbe potuto fermarsi a fare benzina trovandosi suo malgrado testimone del fatto, tuttavia nessuno pare si sia accorto di nulla.

    'Sono stanca di questo continuo attacco - dice infine Daiana -. Mi alzo tutte le mattine alle tre per andare a lavorare e trovo ingiusto un accanimento del genere. Questi continui furti mi hanno messo in difficoltà non solo dal punto di vista economico, ma anche perchè le assicurazioni del posto, visti i precedenti, hanno deciso di non assicurarmi più. Per questo motivo, mio malgrado, ho dovuto stipulare una polizza a Roma'.

  • Feb 20, 2024 3:40:20 PM
    2024-02-20

    VITERBO - Viterbo

    Tempo stabile nel corso della giornata con cieli sereni o al più poco nuvolosi sia al mattino che al pomeriggio. Tra la sera e la notte addensamenti in transito ma sempre con tempo asciutto. Temperature comprese tra +4°C e +15°C.

    Lazio

    Giornata all'insegna del tempo asciutto su tutta la regione con cieli sereni o poco nuvolosi sia al mattino che al pomeriggio. In serata e nottata nuvolosità in aumento ovunque ma sempre con tempo stabile.

    NAZIONALE

    AL NORD 

    Al mattino tempo stabile su tutte le regioni con velature in transito e nebbie in Val Padana. Al pomeriggio nuvolosità in aumento da ovest ma con tempo ancora asciutto. Tra la serata e la nottata nuvolosità in ulteriore aumento fino ad avere cieli molto nuvolosi e precipitazioni in arrivo su Liguria e lungo l'arco alpino con neve fino a quote medie.

    AL CENTRO

    Al mattino tempo stabile con prevalenza di cieli sereni su tutte le regioni. Al pomeriggio nessuna variazione con cieli per lo più soleggiati. Tra la serata e la notte nuvolosità in graduale aumento da nord-ovest con possibile qualche pioggia isolata sull'Alta Toscana.

    AL SUD E SULLE ISOLE

    Al mattino locali piogge sulla Sicilia, sereno o poco nuvoloso altrove. Al pomeriggio ancora instabilità tra Calabria e Sicilia con locali acquazzoni, soleggiato sulle altre regioni. In serata tempo asciutto ovunque con prevalenza di cieli sereni o poco nuvolosi. Molta nuvolosità in arrivo nella notte sulla Sardegna.

    Temperature minime in generale diminuzione, massime stabili o in lieve calo al Centro-Nord e stabili o in lieve rialzo al Sud e sulle Isole Maggiori.

     

  • Feb 20, 2024 2:07:56 PM
    2024-02-20

     

     

    VITERBO - Il Deposito Nazionale destinato allo stoccaggio di rifiuti radioattivi non deve essere realizzato nel Lazio: per questo è stata depositata una nuova mozione in Consiglio regionale, sottoscritta da Marotta di Verdi Sinistra, Novelli e Zuccalà del M5S, Ciarla e Panunzi del Pd, Zeppieri di Polo Progressista e Tidei di Italia Viva.

    Di 51 possibili aree per la realizzazione del sito, ben 21 si trovano nella provincia di Viterbo, ma nessuno dei Comuni in cui si trovano queste zone ha espresso parere favorevole. Come già affermato dal Consiglio regionale nella precedente legislatura, con tale atto si vuole fortemente riaffermare la contrarietà alla realizzazione di questo sito di stoccaggio di scorie radioattive e nucleari, che rischia di produrre danni per tutto il territorio regionale. Nel rispetto delle scelte delle comunità locali, del diritto alla autodeterminazione e della salvaguardia dei territori dell'ambiente e dell'economia locale, con tale atto si vuole impegnare la Giunta della Regione Lazio a fare la sua parte per tutelare il territorio ed impedire la realizzazione del Deposito.

  • Feb 20, 2024 1:31:38 PM
    2024-02-20

     

    VITERBO - Domenica mattina un equipaggio delle Volanti è intervenuto in viale Fiume per la segnalazione da parte di un imprenditore attivo nel settore della ristorazione di una lite in corso con la compagna convivente.

    Giunti sul posto, gli operatori hanno trovato la coppia in uno stato di forte alterazione psico-fisica, notando la presenza di una piccola quantità di sostanza stupefacente del tipo cocaina, pronta per l’uso.

    I poliziotti hanno effettuato quindi una perquisizione domiciliare, nel corso della quale sono stati rinvenuti altri due involucri in plastica contenenti quasi 50 grammi di droga, una somma di denaro ammontante a 1.345 euro e un bilancino di precisione. All’esito dell’attività l’uomo, un 41enne viterbese, è stato arrestato per detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.

  • Feb 20, 2024 1:26:59 PM
    2024-02-20

     

    VITERBO - Nello scorso fine settimana particolarmente intensa è stata l’attività svolta dalle Volanti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Viterbo finalizzata a garantire il quotidiano controllo del territorio e la prevenzione dei fenomeni criminali.

    Domenica mattina i poliziotti sono intervenuti in via della Palazzina a seguito della segnalazione di un giovane che si aggirava per la strada a dorso nudo con il volto sporco di sangue, inveendo contro la propria ragazza. L’uomo, in evidente stato di agitazione dovuto anche all’abuso di sostanze alcoliche, aggrediva verbalmente gli operatori avvicinandosi pericolosamente e cercando di colpirli con un bastone di legno appuntito recuperato dall’autovettura parcheggiata lì vicino. L’atteggiamento minaccioso e violento del ragazzo ha costretto gli agenti ad ammanettarlo e, durante l’intervento, uno di loro ha subito un trauma distorsivo al polso. Il 26enne, con diversi precedenti di polizia, è stato così arrestato per i reati di resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale e nei suoi confronti è stata emessa la misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio con Divieto di Ritorno nel Comune di Viterbo.

  • Feb 20, 2024 12:11:31 PM
    2024-02-20

    CIVITA CASTELLANA – Furto nel parcheggio del supermercato Eurospin di Civita Castellana, zona Sassacci.

    Intorno alle 11:30 di questa mattina, martedì 20 febbraio, avrebbero rotto il vetro di un’auto parcheggiata, una fiat 500x, e sottratto una borsa che era al suo interno.

    L’auto e la borsetta apparterrebbero ad una dipendente del supermercato, che stava lavorando all’interno dello stabile ed aveva parcheggiato l’auto davanti allo stabile come di consuetudine.

    Alcuni passanti avrebbero visto movimenti strani vicino al luogo del misfatto e poi allontanarsi su un'auto.

    Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Civita Castellana che hanno ascoltato i testimoni e ora indagano sull’accaduto.

  • Feb 20, 2024 10:50:55 AM
    2024-02-20

    Quando si organizza un viaggio, decidere dove lasciare la macchina a Fiumicino può sembrare una scelta da poco, ma in realtà è tutto tranne che banale. Trovare il posto giusto per il proprio veicolo influisce non solo sulla comodità ma anche su quanto spenderai, evitando brutte sorprese.

    All’interno dello spazio ufficiale dello scalo aereo “Leonardo da Vinci” le soluzioni di parcheggio fiumicino sono tantissime: dai posti al coperto a quelli all'aperto, passando per il servizio 'valet', dove un addetto parcheggia l'auto al posto tuo. Questa varietà assicura che ci sia la soluzione perfetta per le esigenze di tutti, facendo partire e tornare dal viaggio senza stress.

    Situata in una posizione strategica, vicina al terminal, si trova la struttura di Parcheggio Multipiano, che raggruppa numerosi posti auto su più livelli. Si tratta di una soluzione perfetta per chi cerca la massima comodità al giusto prezzo, soprattutto per periodi brevi o medi. Offre accesso diretto ai terminal attraverso percorsi pedonali coperti, risparmiando tempo e fatica con i bagagli. Queste strutture sono dotate di videosorveglianza attiva 24 ore su 24, assicurando un elevato livello di sicurezza.

    Invece, coloro che si devono assentare per periodi piuttosto prolungati, hanno a disposizione il Parcheggio Lunga Sosta: ideale per chi deve lasciare l'auto per una o più settimane, ad esempio per viaggi di lavoro o vacanze intercontinentali. Quest'area è progettata per offrire un'opzione economica e sicura, con servizi di navetta gratuiti che collegano i viaggiatori ai terminal in pochi minuti.

    Per i passeggeri VIP, o comunque per quelli che non adottano come primo criterio di scelta quello della tariffa più bassa, c’è il Parcheggio Executive. Questa opzione è la scelta premium, dedicata a chi desidera il massimo del servizio. A pochi passi dall'ingresso dei terminal, il parcheggio Executive offre accesso rapido e facile, ideale per i viaggiatori d'affari o per chi viaggia con molti bagagli.

    Per chi accompagna o va a prendere passeggeri dall’aeroporto di Roma Fiumicino, e quindi ha bisogno di fermarsi per poco tempo, è stato previsto il Parcheggio Breve Sosta. I suoi stalli sono situati in prossimità dei terminal, permettendo di raggiungere gli ingressi in pochi minuti. Sono l'opzione migliore per garantire praticità in fase di arrivi e partenze. In modo molto simile è stato pensato anche il Parcheggio Kiss&Go, in cui si può sostare gratis solo per i primi 15 minuti.

    Un pensiero di accoglienza è dedicato anche a tutti gli appassionati delle due ruote, ai quali è riservato l’utilizzo del Parcheggio P Moto. Dedicata esclusivamente ai motociclisti, questa opzione assicura la comodità e la sicurezza delle moto, con la praticità di posizioni vantaggiose rispetto ai terminal.

    Ogni parcheggio è dotato di servizi pensati per migliorare l'esperienza di sosta, come la videosorveglianza H24, l'illuminazione notturna, e in alcuni casi, servizi aggiuntivi come la ricarica per veicoli elettrici o il lavaggio auto. La prenotazione online è disponibile per la maggior parte delle opzioni di parcheggio, permettendo di garantirsi un posto in anticipo e, spesso, di beneficiare di tariffe vantaggiose o promozioni speciali.

    La varietà di parcheggi ufficiali all'aeroporto di Fiumicino riflette l'impegno nell'offrire ai viaggiatori soluzioni su misura, pensate per rispondere a diverse necessità e stili di viaggio, garantendo sempre sicurezza, comodità e flessibilità.

  • Feb 20, 2024 8:00:34 AM
    2024-02-20

    VITERBO - Una maggiore preparazione per rendere un migliore servizio al cittadino: questa l’ottica con cui il Comando Provinciale Carabinieri di Viterbo ha organizzato in sinergia con i Comitati locali della Croce Rossa Italiana percorsi di formazione ed aggiornamento in materia di “primo soccorso aziendale”, rivolti ad Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati e Carabinieri dei Reparti dipendenti. L’iniziativa, avviata dalla Compagnia del capoluogo a dicembre e prevista estendersi nel 2024 alle Compagnie di Montefiascone, Tuscania, Ronciglione e Civita Castellana, è stata disegnata insieme al Presidente Marco Sbocchia quale attività di promozione dell’assistenza sanitaria all’interno delle strutture dell’Arma, luoghi di lavoro e di ricezione della cittadinanza, ma anche motori di un pronto intervento sul territorio che vede spesso le sfide alla sicurezza intrecciarsi ad emergenze nella sfera della salute. I corsi, svolti presso le sedi C.R.I. della Provincia, sono stati pensati per la diffusione di una condivisa “cultura del soccorso”, non mancando tuttavia di entrare nel merito di azioni e manovre utili alle vittime di incidenti o malori, in quei spesso brevi ma critici momenti che precedono l'arrivo dei sanitari.

  • Feb 20, 2024 7:53:28 AM
    2024-02-20

    VITERBO - Nella giornata di ieri, Venerdì 16 Febbraio, si è svolto l'evento organizzato dalla Consulta Provinciale Studentesca di Viterbo: La proiezione del film 'Red-Land, Rosso d'Istria'. L'iniziativa è stata realizzata grazie all'aiuto del Presidente della Consulta Studentesca Luca Santo, del Vice Presidente Federico Ciofo e dalla presidente della Commissione del Patrimonio artistico e culturale Martina Sonno

    Un evento estremamente significativo per tutta la comunità studentesca di Viterbo, che analizza a pieno la tragica vicenda delle Foibe e dell'Esodo Istriano -Dalmata, senza alcun tipo di revisionismo storico e ideologico. L'iniziativa, oltre alla proiezione del Film, ha visto la partecipazione di personalità importanti e significative come l'On. Paola Frassinetti, sottosegretario al Ministero dell'Istruzione e del Merito, Silvano Olmi e Maurizio Federici rispettivamente Presidente Nazionale e responsabile provinciale su Viterbo del Comitato 10 Febbraio.

    Il presidente della Consulta Luca Santo ha affermato in conclusione del suo intervento: 'È importante mantenere acceso il fuoco del ricordo, affinché ciò non venga mai più gettato nel dimenticatoio.Non ci scordiamo di quegli stessi italiani che per la loro italianità hanno dato la vita'.

    Luca Santo, Presidente della Consulta Provinciale Studentesca di Viterbo.

  • Feb 20, 2024 7:45:00 AM
    2024-02-20

    PIANSANO - I Carabinieri della Stazione di Piansano hanno dato nuovamente esecuzione ad un ordine di carcerazione nei confronti di una 36enne, autrice di svariati furti in danno di esercizi commerciali della Capitale. La donna già arrestata nel mese di dicembre 2023, si è vista revocare la misura alternativa degli arresti domiciliari dall’Ufficio di Sorveglianza del Tribunale di Viterbo e nella mattinata di ieri e dopo le formalità di rito è stata tradotta presso la Casa Circondariale di Viterbo, per scontare l’ultimo mese di reclusione.

    PRESUNZIONE DI INNOCENZA

    Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva

  • Feb 20, 2024 7:38:00 AM
    2024-02-20

    TUSCANIA - Nel pomeriggio del 14 febbraio, nel corso di un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri del NORM - Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Tuscania, unitamente a quelli della Stazione di Tuscania, hanno arrestato, in flagranza di reato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza/violenza a pubblico ufficiale, due cittadini tunisini, incensurati, in Italia senza fissa dimora, di anni 27 e 30, alla Stazione Ferroviaria di Montalto di Castro. I cittadini stranieri venivano notati dai militari operanti che notavano in loro un comportamento sospetto. Infatti, scesi poco prima dal treno, i due si erano disfatti di una busta di plastica, lasciandola in prossimità dei binari, appena fuori dallo scalo ferroviario. I militari seguivano da lontano i loro movimenti, fino a che i tunisini, presumendo di non essere visti, ritornavano sui binari a recuperare ciò di cui si erano disfatti. A quel punto, i Carabinieri entravano in azione per sottoporli a controllo ed uno dei due, con un cavo di acciaio, raccolto a terra, tentava di colpire un militare che riusciva a parare e ad evitare il colpo, rimanendo lievemente ferito. I due tunisini venivano subito contenuti e bloccati. Dalla perquisizione personale spuntavano 5 involucri contenenti sostanza stupefacente del tipo cocaina, occultati in una falsa tasca dei loro giubbotti, risultati pesare complessivamente 50 grammi. Uno dei due nascondeva anche un bilancino di precisione.

    Verosimilmente i due cittadini extracomunitari erano giunti a Montalto di Castro per dedicarsi nell’attività di spaccio nelle pinete di quel comune, il loro arresto è collegato con il fenomeno dello spaccio nei boschi che sta destando preoccupazione tra la popolazione, da tempo seguito e contrastato, con molteplici operazioni di servizio e sequestri di droga e relativi arresti nel corso degli ultimi mesi da parte del personale del Comando Provinciale di Viterbo.

    Per i due tunisini si sono aperte le porte del Carcere di Civitavecchia, per i reati di resistenza, violenza, lesioni a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

    PRESUNZIONE DI INNOCENZA

    Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva

     

  • Feb 20, 2024 6:12:53 AM
    2024-02-20

    ORIOLO ROMANO - (R.V.) I sindacati dei Comuni interessati dalla tratta Viterbo-Cesano della Fl3 che a giugno chiuderà per lavori di ammodernamento hanno chiesto un incontro in Regione. Tra loro c'è il sindaco di Oriolo Romano, Emanuele Rallo, che per il 29 febbraio ha organizzato un'assemblea pubblica.

    ''Venerdì scorso, senza nessuna condivisione - dice il sindaco Rallo - abbiamo appreso con un comunicato stampa di RFI che dall'11 giugno per tutta l'estate la FL3 sarà chiusa per interventi di potenziamento tecnologico nel tratto Viterbo-Cesano. Tale notizia, accompagnata da nessuna reale informazione rispetto ai mezzi sostitutivi che dovranno essere adottati e a eventuali essenziali rimborsi a favore degli utenti, ha determinato enorme e comprensibile preoccupazione da parte della cittadinanza''.

    Una decisione che è passata sopra la testa dei sindaci. ''Rfi non concerta nulla nè con me nè con i sindaci del comprensorio - prosegue Rallo - e non ha nessun rispetto delle istituzioni e dei cittadini. Questo atteggiamento deve cessare''.

    Da qui la decisione di convocare un'assemblea pubblica ''per provare a fare il punto della situazione e a offrire almeno parole di verità ai numerosissimi pendolari che già l'estate scorsa hanno dovuto sopportare i problemi legati alla soppressione di un numero importantissimo di convogli''.

    L'assemblea, come detto, si terrà giovedì 29 febbraio alle 21 presso la sala polivalente del Comune.  ''Inviteremo Rfi, nella speranza che sia presente - fa sapere Rallo - nonché tutti i sindaci e tutti i rappresentanti politici del territorio. Crediamo che sia il momento che sulla vicenda della Fl3 la politica tutta, a tutti i livelli, si schieri senza indugi al fianco di un'utenza che nel corso di questi anni ha sopportato fin troppo''.

  • Feb 20, 2024 6:14:00 AM
    2024-02-20

     

    Viterbo - “Parlate della legge 166 e fatela conoscere, la sinergia tra le associazioni di volontariato, gli operatori del terzo settore e le attività commerciali nonché gli enti pubblici sono essenziali per aiutare chi é in difficoltà e per limitare gli sprechi”.
    A parlare É la deputata Maria Chiara Gadda, ieri a Viterbo per un incontro con il sociale e per visitare l'Emporio solidale I care. “Il vostro lavoro è fondamentale per il sociale e per combattere gli sprechi”, afferma Gadda.
    La deputata, infatti, é promotrice della Legge 19 agosto 2016, n° 166, che ha lo scopo di evitare gli sprechi alimentari e prevede le disposizioni collegate alla donazione e distribuzione dei prodotti alimentari e farmaceutici, limitando così anche lo spreco.
    “Tra le varie novità subentrate con la legge c’é l’eliminazione dell’Iva sui prodotti donati alle associazioni”, prosegue Gadda. 
    “Il contrasto allo spreco é una delle priorità della nostra amministrazione e oggi siamo qui per rappresentare l’importanza di questo circuito di rete”, commenta la sindaca di Viterbo, Chiara Frontini.
    “Per noi questa legge rappresenta un punto di riferimento importante - conclude il presidente dell’associazione di volontariato Domenico Aruzzolo - perché ha rimosso alcuni dossi burocratici che rendevano difficile l’abbattimento dello spreco alimentare”.

    Viterbo - “Parlate della legge 166 e fatela conoscere, la sinergia tra le associazioni di volontariato, gli operatori del terzo settore e le attività commerciali nonché gli enti pubblici sono essenziali per aiutare chi é in difficoltà e per limitare gli sprechi”.


    A parlare É la deputata Maria Chiara Gadda, ieri a Viterbo per un incontro con il sociale e per visitare l'Emporio solidale I care. “Il vostro lavoro è fondamentale per il sociale e per combattere gli sprechi”, afferma Gadda.


    La deputata, infatti, é promotrice della Legge 19 agosto 2016, n° 166, che ha lo scopo di evitare gli sprechi alimentari e prevede le disposizioni collegate alla donazione e distribuzione dei prodotti alimentari e farmaceutici, limitando così anche lo spreco.


    “Tra le varie novità subentrate con la legge c’é l’eliminazione dell’Iva sui prodotti donati alle associazioni”, prosegue Gadda. 


    “Il contrasto allo spreco é una delle priorità della nostra amministrazione e oggi siamo qui per rappresentare l’importanza di questo circuito di rete”, commenta la sindaca di Viterbo, Chiara Frontini.


    “Per noi questa legge rappresenta un punto di riferimento importante - conclude il presidente dell’associazione di volontariato Domenico Aruzzolo - perché ha rimosso alcuni dossi burocratici che rendevano difficile l’abbattimento dello spreco alimentare”.

  • Feb 20, 2024 6:13:18 AM
    2024-02-20
    Viterbo - Strada delimitata con nastro bianco e rosso dopo aver ritrovato alcuni bocconi avvelenati lungo la strada.
    Lungo la strada Capretta, su una parte del prato, sono stati trovati questi bocconi e la via é stata ‘transennata’.
    La polizia locale, che ieri ha sostato per la via, ha informato i passanti e, soprattutto, cittadini a passeggio con il cane dell’accaduto. 
    Un gesto vile che ricade sui cuccioli quando la sporcizia nelle strade deriva solo da un comportamento sbagliato di alcuni cittadini che non puliscono i bisogni dei loro animali.

    Viterbo - Strada delimitata con nastro bianco e rosso dopo aver ritrovato alcuni bocconi avvelenati lungo la strada.


    Lungo la strada Capretta, su una parte del prato, sono stati trovati questi bocconi e la via é stata ‘transennata’.


    La polizia locale, che ieri ha sostato per la via, ha informato i passanti e, soprattutto, cittadini a passeggio con il cane dell’accaduto. 


    Un gesto vile che ricade sui cuccioli quando la sporcizia nelle strade deriva solo da un comportamento sbagliato di alcuni cittadini che non puliscono i bisogni dei loro animali.

  • Feb 19, 2024 3:54:58 PM
    2024-02-19

     

    TARQUINIA - Giovedì 22 febbraio alle ore 17, presso l'aula consigliare del Comune di Tarquinia, si terrà la presentazione del libro '10 FEBBRAIO. Dalle Foibe all'esodo', alla presenza dell'autore, il sen. Roberto Menia, 'padre' della legge 30 marzo 2004 n. 92 con la quale la Repubblica riconosce il 10 febbraio quale 'Giorno del ricordo' al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale.

    Le foibe, cavità carsiche tipiche del Friuli-Venezia Giulia e dell'Istria, durante e subito dopo la Seconda Guerra Mondiale, divennero teatro di esecuzioni sommarie e di eccidi ai danni di migliaia di italiani da parte dei partigiani jugoslavi di Tito, una vera e propria pulizia etnica, con l'obiettivo di eliminare la popolazione italiana dalla Venezia-Giulia e dall'Istria e creare una Jugoslavia comunista omogenea.

    Ma la tragedia non si esauriva nelle foibe. Contemporaneamente, un esodo biblico di proporzioni epiche prendeva vita. Il Trattato di Pace di Parigi, firmato il 10 febbraio 1947, assegnò alla Jugoslavia la maggior parte dell'Istria, Fiume e Zara, territori che per secoli avevano fatto parte della cultura e dell'identità italiana. Gli italiani residenti in questi territori persero la cittadinanza italiana e si videro costretti a scegliere tra accettare la cittadinanza jugoslava e rimanere nelle loro terre, con il rischio di persecuzioni, oppure optare per la cittadinanza italiana e abbandonare le loro case e le loro radici.

    Circa 350.000 italiani furono costretti a lasciare per sempre le loro terre natie, i loro ricordi, per cercare rifugio in un'Italia stremata dalla guerra. Con valigie di cartone e cuori colmi di angoscia, partirono in treno, in nave, a piedi, verso un futuro incerto.

    L'Istria, la Dalmazia e Fiume, terre che per secoli avevano fatto parte della cultura e dell'identità italiana, venivano strappate via. L'esodo giuliano-dalmata fu una ferita profonda che lacerò l'anima della nazione.

    Il libro di Menia si dipana in diversi capitoli, ognuno dedicato a un protagonista o a un evento specifico, offrendo una panoramica completa del dramma.

    Si racconta di Norma Cossetto, giovane studentessa istriana, violentata e gettata viva in una foiba. Il suo sorriso, ritratto in una foto divenuta simbolo del dramma, rappresenta la purezza e l'innocenza strappate via dalla brutalità.

    Di Ivan Motika, luogotenente di Tito, responsabile di innumerevoli atrocità. Le 'corriere della morte' da lui ordinate partivano da Pisino cariche di innocenti e vi facevano ritorno cariche solo di dolore.

    Di Arnaldo Harzarich, eroico uomo che rischiò la vita per recuperare i corpi degli infoibati, dando alle loro famiglie la possibilità di piangere i propri cari.

    Un laborioso lavoro di documentazione, di ricerca, di restituzione di una narrazione orale costruito di vari tasselli, che insieme formano un mosaico per far riemergere dal profondo di una grotta una storia che in molti hanno voluto continuare a negare e nascondere per anni.

    E se, una volta scoperta l'atrocità, sono proprio le voci degli infoibati che dal fondo delle fosse rimbombano, fino a creare un suono assordante perché non venga mai più occultata la verità, in questo senso il libro di Roberto Menia è un'opera d'amore e di memoria che si fa documento.

    Una battaglia di civiltà e di verità storica quella condotta da Menia, figlio di un'esule istriana, che ha voluto raccogliere nel libro 'quelle storie che non si possono e non si debbono perdere, ma tramandare e affidare alla coscienza nazionale come insegnamento e monito. Storie di eroismo e di sofferenza, di morte e di vita, di stoicismo e di santità: un grande inno di italianità e di libertà.'

    Un libro che rende omaggio al martirio degli italiani di Istria, Fiume e Dalmazia che rappresenta senza dubbio una delle pagine più tristi della storia del nostro Paese e di cui occorre mantenerne vivo il ricordo con qualificate iniziative.

    La presentazione del libro a Tarquinia è un importante momento di riflessione su questa tragedia ed è promossa dalla Città di Tarquinia insieme all'Unione degli Istriani.

    Aprirà la presentazione il Sindaco Alessandro Giulivi per i saluti istituzionali per poi lasciare la parola a Simona Pellis, Coordinatore per il Lazio dell'Unione degli Istriani, che introdurrà l'appassionante intervento del sen. Menia il quale racconterà le storie di uomini e donne che hanno voluto conservare e mantenere viva la memoria della loro terra.

    La cittadinanza è invitata a partecipare.

  • Feb 19, 2024 3:51:51 PM
    2024-02-19

    BOLSENA - Per il BolsenArte Winter, saliranno sul palco del Piccolo Teatro Cavour sabato 24 febbraio, alle 18, il violinista Matteo Cristofori, il chitarrista Marco Aquilani e il contrabbassista Steve Laye. Realizzato in collaborazione con il Centro Musicale Bolsena, nell'ambito del festival Bolsena in Jazz, il concerto, a ingresso gratuito, sarà un viaggio musicale nel gypsy jazz, in cui il trio mescolerà il frizzante repertorio di stampo manouche con le contaminazioni musicali più disparate, dando vita a performances dove l'interplay e il virtuosismo creano atmosfere sonore che hanno sempre riscosso grande entusiasmo di critica e pubblico. I tre musicisti sono fortemente legati tra loro nonostante le diverse origini musicali: Cristofori, docente di violino Jazz al Saint Louis College of Music, con esperienza di insegnamento in diversi conservatori europei, è stato premiato in prestigiosi concorsi internazionali sia come violinista che come compositore; Aquilani vanta collaborazioni con alcuni tra i più importanti musicisti a livello mondiale e, negli anni, ha sviluppato uno stile chitarristico poliedrico, che gli consente di spaziare tra i generi musicali più disparati; Steve Laye, da anni presente nel circuito jazzistico internazionale, è universalmente riconosciuto come uno dei contrabbassisti più versatili nella scena italiana. Diretto dal maestro Francesco Traversi, il festival BolsenArte Winter è organizzato e promosso dall'assessorato alla cultura del Comune di Bolsena, in collaborazione con l'associazione Visit Bolsena ed è finanziato dalla Regione Lazio - Reti di Impresa tra Attività Economiche (DGR n. 68 del 22/02/2022).

  • Feb 19, 2024 3:48:43 PM
    2024-02-19

    VITERBO - Nell’ultima gara della regular season la WeCOM-Ortoetruria esce sconfitta dal parquet di Isernia per 81-85. Partita dal doppio volto che risulta equilibrata nel primo quarto, ma che vede la Stella Azzurra distrarsi nel secondo e subire un passivo di 20-30 che complica le cose ai ragazzi di Fanciullo. Il coach però si fa sentire in maniera molto decisa nell’intervallo ed alla ripresa in campo c’è un’altra WeCOM-Ortoetruria: difesa a tutto campo ed ottime rotazioni di gioco mettono in difficoltà i locali che subiscono il sorpasso dei viterbesi che con un break di 14-3 si portano sul 71-70 a metà dell’ultima frazione. I residui 5’ sono un punto a punto tra le due formazioni con un paio di strappi degli adriatici ripresi entrambe le volte dai biancostellati che però sbagliano due non difficili conclusioni da sotto permettendo ai padroni di casa di chiudere vittoriosi la gara.

    Con questo risultato la Stella Azzurra si colloca al quinto posto della classifica generale del proprio girone ed entra nella fascia Silver dei play-in portandosi in dote un buon bottino di punti nella classifica della fase “ad orologio”. Un risultato eccellente per il team della Tuscia che potrà così giocarsi al meglio le proprie carte in un prosieguo di campionato utile per quello che sarebbe un risultato veramente eccezionale: la conquista di uno dei due posti riservati in questa seconda parte di torneo per l’accesso alle otto finaliste che disputeranno i playoff.

     

    WeCOM-ORTOETRURIA STELLA AZZURRA VT 79: Price 18, Giannini 16, Cittadini 9, Guiducci, Comastri 3, Manzo ne, Vigori 4, Bertini, Meroi 3, Taurchini 2, Casanova 8, Bantsevich 18. Coach: U. Fanciullo. Ass.te: J. Vitali

    NEW FORTITUDO ISERNIA 85: Diana, Seguenti Monacelli 13, Batalsky 4, Doglio ne, Sbaragli 10, Pali 2, Laffitte 16, Arrighini, Idrissou 14, Bonucci 5, Russo, Raicevic 21. Coach: F. Mollica. Ass.te: R. Curzola

    Parziali:19-24/20-30/18-13/24-18

    Rimbalzi: Bantsevich 7, Cittadini ed Idrissou 6

  • Feb 19, 2024 3:42:58 PM
    2024-02-19

    VITERBO - Fondamentale successo esterno per la Domus Mulieris che si impone 75-66 contro la Virtus Albano-Pavona e, visti i concomitanti ko di Roma Team Up e Bull Latina, sale nuovamente al sesto posto della classifica del campionato di serie B di basket.

    Dopo una settimana travagliata per infortuni vari che hanno colpito diverse giocatrici della rosa, il gruppo gialloblù trova energie e grinta da vendere sin dal primo quarto contro un’avversaria che si sta preparando ai playout ma che, soprattutto sul proprio campo, aveva saputo rendere la vita difficile anche alle big del girone.

    Come accaduto la scorsa settimana contro Aprilia, anche in questa occasione la Domus Mulieris si affida subito alla difesa che tiene le avversarie ad appena 10 punti segnati nella prima frazione; in attacco, invece, sono soprattutto Arianna Puggioni e Gionchilie a colpire a ripetizione le padrone di casa, tanto che il +8 della prima sirena (10-18) è la giusta fotografia dell’andamento del match.

    La Virtus Albano non ci sta, reagisce con grande vigore e si riavvicina punto dopo punto, andando alla pausa lunga con soli due punti di distanza (32-34) grazie ad un parziale da ben 22 punti segnati.

    Il match procede a strappi ma è sempre la Domus Mulieris a condurre, con un ottimo contributo anche da Masnata e Susanna Puggioni; il divario tra le due squadre rimane sempre intorno alla doppia cifra e anche nel quarto decisivo, nonostante i tentativi della Virtus di riavvicinarsi, il gruppo di coach Scaramuccia non abbassa mai la guardia e si porta a casa due punti fondamentali nella corsa verso un piazzamento playoff.

    Questo il tabellino della Domus Mulieris: Puggioni A. 25, Gionchilie 23, Tarroni 4, Puggioni S. 8, Bertollini 1, Masnata 10, Pasquali 2, Paco 1, Nobili 1, Ricci, Pirillo, Gansou.

    Grazie a questo successo, le viterbesi saranno completamente padrone del proprio destino nel prossimo fine settimana, quando si disputerà l’ultimo turno della prima fase: in caso di successo casalingo contro il temibile Esquilino, la Domus Mulieris sarà certa del sesto posto e della conseguente qualificazione ai playoff, mentre in caso di sconfitta occorrerà sperare che nessuna delle due rivali dirette vinca perché altrimenti varrebbe la classifica avulsa che vede le gialloblù in svantaggio sia con Roma Team Up che con il Bull Latina.

  • Feb 19, 2024 3:40:13 PM
    2024-02-19

    VITERBO - Nuovi appuntamenti con l’Educazione Finanziaria di Poste Italiane, anche in provincia di Viterbo. Questa settimana sono in programma due webinar, dal titolo “Il risparmio e gli investimenti”, domani martedì 20 febbraio e “Il passaggio generazionale” in programma giovedì 22 febbraio.

    Per ciascuna giornata sono previsti due differenti momenti, alle 10.00 e alle 16.30, durante i quali i relatori condivideranno con i partecipanti utili suggerimenti su come gestire al meglio risparmi e investimenti per migliorare il proprio benessere finanziario e su come pianificare il proprio passaggio generazionale per essere dei “buoni antenati”.

    I webinar saranno disponibili per tutti i cittadini anche in modalità LIS.

    Gli incontri, promossi da Poste Italiane, hanno l’obiettivo di divulgare e diffondere, fra i giovani e non solo, la cultura finanziaria, assicurativa e previdenziale per compiere scelte consapevoli e adatte agli obiettivi personali e familiari.

    Per partecipare gratuitamente basta collegarsi su https://www.posteitaliane.it/educazione-finanziaria/eventi alla pagina web di Educazione Finanziaria, nella sezione sostenibilità del sito istituzionale www.posteitaliane.it, scegliere la tematica di interesse e registrarsi. All’interno del sito sono disponibili, inoltre, molteplici contenuti multimediali fruibili da tutti, un utile glossario e una collana di podcast dedicata ai giovani dal titolo “Generazione EF”, che racconta, attraverso le voci dei protagonisti delle storie, in modo semplice e senza troppi tecnicismi, le tematiche principali di una corretta pianificazione finanziaria.

    L’iniziativa si muove nel segno della tradizionale attenzione di Poste Italiane alle esigenze dei cittadini e in coerenza con la sua storica vocazione di azienda socialmente responsabile che aderisce ai principi internazionali ESG, promossi dall’Organizzazione delle Nazioni Unite.

  • Feb 20, 2024 6:13:33 AM
    2024-02-20

     

    CIVITA CASTELLANA - Nasce il coordinamento delle Apea della regione Lazio. Ne fanno parte sette realtà territoriali con l'obiettivo di sviluppare progetti e sinergie da tradurre in azioni concrete, nell'ottica della sostenibilità ambientale e dell'economia circolare.

    Di questo, e del coordinamento tra attività affini, se ne è parlato venerdi scorso a Rieti, durante una tavola rotonda promossa da Federlazio che ha visto la presenza dell’amministratore delegato del Parco scientifico e tecnologico dell’Alto Lazio, Federico Rinaldi, del presidente del comitato di coordinamento dell’Apea di Rieti Green in Progress, Vincenzo Regnini e dei direttori di Federlazio di Viterbo e di Rieti, Giuseppe Crea e Mauro Giovannelli.

    In rappresentanza della Tuscia erano presenti Antonio Sini e Alberto Cataldi, rispettivamente presidente e coordinatore dell'Apea del distretto industriale di Civita Castellana. Apea è l'acronimo di area produttiva ecologicamente attrezzata.

    Entrambi hanno apportato utili spunti e raccontato quanto finora realizzato a Civita Castellana. Antonio Sini, che presiede l'Apea promotrice dell'iniziativa, ha evidenziato gli aspetti e le ricadute positive di questa nuova collaborazione tra enti territoriali. Per questo motivo è stato richiesto anche un incontro in regione con l'assessora Roberta Angelilli: 'Questa iniziativa - spiega Sini - che è stata approvata e condivisa da tutto il nostro comitato promotore, rappresenta l'esempio concreto di come le Apea possono unire le proprie competenze ed esperienze a vantaggio di progetti condivisi sul territorio. Mentre un tavolo di confronto periodico in regione sarà utile a portare le nostre istanze con un’unica voce e agevolare il rapporto con l'assessorato competente'.

    'Le Apea - come ha ricordato Sini - rappresentano validi strumenti per consentire alle imprese il passaggio dal modello di sviluppo lineare a quello circolare. E in questa direzione dobbiamo proseguire all'unisono, allargando la conoscenza delle Apea ad una più ampia platea di soggetti pubblici e privati. Solo così riusciremo ad agevolare e contribuire allo sviluppo del tessuto economico, migliorandone l'impatto ambientale'. 

    Hanno aderito al coordinamento: l'Apea del distretto industriale di Civita Castellana, Apea Alamer, Apea Cartoneco, Apea Rieti, Consorzio Dragona, Apea Ciociaria diffusa e l'Apea Viterbo Acquarossa.

  • Feb 19, 2024 3:33:33 PM
    2024-02-19

    VITERBO - Viterbo

    Nuvolosità in transito tra mattina e pomeriggio ma senza fenomeni di rilievo associati. In serata e nottata si rinnovano condizioni di tempo asciutto con ampie schiarite. Temperature comprese tra +4°C e +15°C.

    Lazio

    Nuvolosità irregolare in transito al mattino su tutta la regione ma con tempo asciutto. Locali fenomeni possibili al pomeriggio sul basso Lazio, maggiori spazi di sereno altrove. In serata e nottata tornano condizioni di tempo asciutto con ampie schiarite ovunque.

    NAZIONALE

    AL NORD

    Al mattino cieli poco o irregolarmente nuvolosi ma senza fenomeni associati. Al pomeriggio attese locali schiarite sulla Romagna, tempo invariato altrove. In serata si rinnovano condizioni di tempo asciutto con cieli sereni o poco nuvolosi.

    AL CENTRO

    Al mattino isolate precipitazioni tra Lazio e Abruzzo, con neve in Appennino dai 1300 metri, velature in transito altrove. Al pomeriggio tempo in miglioramento con ampie schiarite, residui fenomeni ancora tra Lazio e Abruzzo. In serata tempo asciutto con assenza prevalente di nuvolosità.

    AL SUD E SULLE ISOLE

    Al mattino cieli coperti e precipitazioni sparse; neve in Molise dai 1400 metri. Al pomeriggio non sono attesi cambiamenti sostanziali. In serata ancora qualche pioggia tra Campania e Sicilia; variabilità asciutta altrove.

    Temperature minime e massime stazionarie o in diminuzione.

  • Feb 19, 2024 2:09:31 PM
    2024-02-19

     

     VETRALLA - Talete avvisa che domani, 20 febbraio, verrà effettuata una importante manutenzione e pertanto si renderà necessario interrompere il servizio idrico dalle ore 8.30 alle ore 13.

    Vista l’ubicazione dell’intervento tecnico, verrà disposta la chiusura al traffico veicolare tra via dei Peschi e via degli Ulivi.

    In fase di ripristino del flusso, potrebbero verificarsi fenomeni di torbidità e casi di abbassamento di pressione.

  • Feb 19, 2024 1:09:46 PM
    2024-02-19

     

    MONTEFIASCONE - Tragedia questa mattina a Montefiascone. Un uomo, Massimo Pascucci, di 50 anni, ha avuto un malore davanti ad un bar del posto, si è accasciato a terra ed è morto. L'uomo è stato notato questa mattina da alcuni passanti che hanno immediatemente chiamato i soccorsi. Il personale sanitario giunto sul posto non ha potuto far altro che constatarne il decesso. Presenti anche i carabinieri. Sono iniziati gli accertamenti per capire le cause del malore che ha portato al decesso dell'uomo. I funerali si terranno alle ore 10, domani mattina nella basilica di San Flaviano a Montefiascone.

  • Feb 19, 2024 7:58:17 AM
    2024-02-19

    VETRALLA - È stato presentato il 16 febbraio scorso a Palazzo Brugiotti il libro di Alfredo Giacomini, FRAMMENTI. Architettura contemporanea nella Tuscia, Davide Ghaleb Editore, Vetralla 2024, pp. 320. Tra i relatori Elisabetta De Minicis, Margherita Eichberg, Giorgio Saraconi, Alfredo Passeri e, naturalmente, l'autore Alfredo Giacomini. Questa raccolta è già apparsa on line a puntate sui canali social FaceBook durante un lungo periodo, dal 2016 ad oggi con cadenza quasi settimanale, pubblicando la scheda di ogni singola architettura corredata d'immagini e di commenti, più o meno ampi. Il lettore appassionato quindi ha potuto godere di un'informazione costante sulle architetture di qualità scoprendo, a mano a mano, che tutti i maggiori architetti e ingegneri degli ultimi 80 anni hanno lavorato in questo territorio. Un lavoro sorprendente, un bel libro, editato eccellentemente, una guida che permette, oggi, di classificare le opere meritevoli di essere conosciute e salvaguardate per il loro intrinseco valore. L'architettura moderna e contemporanea infatti soffre di continue manomissioni colpevoli ed evidenzia la sua fragilità; spesso essa non è compresa, addirittura ignorata. Per questo il lavoro di Giacomini, paziente, ostinato, faticoso ha grandi meriti: mostrare per dimostrare che si può fare qualità. Molti degli architetti militanti avranno il piacere di vedere, poste in luce, le loro opere costruite, quelle davvero realizzate: tutto questo fa sempre un certo effetto.

     

    Giacomini non si è risparmiato dimostrando con questo suo notevole contributo che è ora di finirla con gli inganni delle tante, troppe cubature sbagliate sul territorio che deturpano l'ambiente: si deve produrre qualità perché si può, anche senza enfasi, strombazzamenti, costi esagerati, realizzare ottimi edifici che facilmente si elevano al rango di vere e proprie architetture con la virtuosa collaborazione di illuminata committenza. La buona committenza esiste, va cercata, va convinta, va instradata: è per merito di essa che l'architettura nasce, cresce e diviene valore aggiunto nelle città e nei territori.

     

    Altro grande merito di Alfredo Giacomini è l'ascolto. In un momento che tutti sentono il bisogno di dire qualcosa, spessissimo a sproposito, questo architetto militante e a tutto tondo, ci meraviglia per la sua tenace attenzione per gli altri, offrendo una visione da 'non consumatore né produttore', come le persone che non sprecano, non rovinano per accontentare il mercato che spinge all'uso e al consumo forzato del territorio e dell'ambiente.

     

    FRAMMENTI si legge e si può utilizzare con leggerezza, in occasione di una visita breve in uno qualsiasi degli straordinari centri storici, oppure a Viterbo riconoscendo, nella monocorde realtà urbana di oggi, le architetture di Salcini e di Zammerini, solo per citare due dei protagonisti maggiori. Contro la spettacolarizzazione che oggi ha, ahimè, il sopravvento, a conferma delle molte sconfitte dell'architettura ma che con il libro di Giacomini si riscatta, dimostra vitalità e vivacità, esiste nella sua concretezza, bellezza, poesia. Perché – è bene ribadirlo in ogni circostanza – se non si scava nel profondo delle ragioni dell'architettura, se non se ne comprendono gli esiti, le motivazioni sociali ed economiche, se non si ha la pazienza di conoscere fino in fondo i fenomeni tecnici, creativi, d'ispirazione, l'architettura sarà considerata colpevolmente di complemento e marginale. Ciò noi non lo vogliamo, Giacomini ce lo dimostra.

  • Feb 19, 2024 6:19:57 AM
    2024-02-19

    VITERBO - Dieci ragioni per dire no al deposito di scorie nucleari nella Tuscia. A individuarle ed elencarle è il Biodistretto della Via Amerina e Forre, tra i promotori della marcia che il prossimo 25 febbraio vedrà scendere in strada diverse associazioni e 60 Comuni della Tuscia contro l'ipotesi di ospitare il deposito scorie nel nostro territorio.

    Una marcia che partirà alle 9 da Gallese (piazza Castello), alle 9,30 da Vignanello (piazza Cesare Battisti), alle 10 da Corchiano (piazza del Comune, da cui muoverà il cordone principale) e alle 10,30 da Vasanello (località Santa Bruna). Alle 12 è previsto il raggiungimento del punto intermedio collocato alla stazione ferroviaria di Corchiano mentre l'arrivo è al monumento naturale Pian Sant'Angelo presso l'azienda agricola della famiglia di Fulco Pratesi.

    Come è ormai noto Sogin ha individuato e giudicato idonei 21 siti nella Tuscia.

    Il Biodistretto avverte: ''c’è più del 40% di possibilità che 95 mila metri cubi di scorie nucleari finiscano nella Tuscia, una provincia che rappresenta, per estensione, meno dell’1% del territorio nazionale. E questo è inaccettabile''. 

    Il Biodistretto rileva che ''la società Sogin – commissariata e sulla cui trasparenza è intervenuta più volte la stessa magistratura – nella selezione dei siti italiani per lo smaltimento delle scorie nucleari ha impiegato una metodologia vecchia, arbitraria e sbagliata.

    La scelta di mettere all’interno di un solo deposito rifiuti a bassa e molto bassa attività con scorie a media e alta attività è un errore grave e pericoloso''.

    Secondo il biodistretto ''non è stato considerato il rischio grande di contaminazione di un territorio che incorpora già un alto grado di radioattività naturale ed è primo per incidenza dei tumori fra tutte le provincie del centro Italia. L’Ordine dei medici sostiene la incompatibilità del territorio viterbese con la scelta di farne il deposito di scorie nucleari''.

    Altra questione riguarda il fatto che si ''è ignorata l’origine vulcanica, la ricchezza delle falde di superficie, la problematica sismica e la vicinanza ai centri abitati, tutti fattori che moltiplicano i rischi di contaminazione radioattiva provocati dall’insediamento di un sito di scorie nucleari.

    Non si è tenuto alcun conto della presenza preziosa di aree naturali, di siti archeologici, dell’agricoltura locale che da sempre costituisce un patrimonio di eccellenze. 

    Nella provincia di Viterbo vi sono 5 Biodistretti, riconosciuti dalla legge regionale 11/2019, essi rappresentano la maggioranza dei Comuni. I distretti biologici hanno come missione la sostenibilità ambientale, la qualità della produzione e della vita sociale. Queste strategie ecosostenibili sono incompatibili con una discarica nucleare''.

    Il Biodistretto della Via Amerina e Forre sottolinea che ''la selezione dei siti è avvenuta senza il coinvolgimento delle comunità locali. La Tuscia ha presentato numerose osservazioni critiche argomentate da accademici, ricercatori, produttori ed esperti. Non una di esse è stata presa in considerazione.

    Trentacinque sindaci del viterbese hanno chiesto di incontrare il ministro Frattin. Dopo dieci mesi, fuori da ogni logica politica, nessuna risposta, nessun gesto di attenzione, nessun dialogo da parte del ministro''.

    Da ultimo, ''il deposito di scorie nucleari compromette la vocazione e il dinamismo sociale del viterbese, colpisce il suo patrimonio naturale ed economico, sarebbe la condanna della Tuscia all’assistenzialismo e alla regressione demografica e ad un futuro senza popolo''.

    Intanto la Provincia di Viterbo e alcuni sindaci hanno già presentato ricorso contro la Cnai mentre, in vista della manifestazione di domenica il Biodistretto della via Amerina sta raccogliendo fondi su GoFoundMe per l'acquisto di bandiere e striscioni e per la promozione dell'evento attraverso volantini e locandine.

  • Feb 18, 2024 6:47:21 PM
    2024-02-18

    CIVITA CASTELLANA – Nuove riprese cinematografiche nella Tuscia. Le riprese sono previste nella prima settimana di marzo a Civita Castellana, principalmente nel centro storico, e successivamente anche nei paesi circostanti.

    Il film è ambientato nel 1800 e si cercano figuranti uomini e donne con un look adatto all’epoca. Il lavoro sarà regolarmente retribuito.

    Sono richiesti i seguenti requisiti: evitare doppi tagli, non avere sopracciglia fatte o tatuate, non avere unghie ricostruite, evitare tatuaggi, tinte e ritocchi estetici.

    La ricerca è rivolta ai residenti di Civita Castellana e delle zone circostanti.

    Per maggiori informazioni consultare il sito “Casting New Professional”.

  • Feb 18, 2024 10:36:51 AM
    2024-02-18

    CIVITA CASTELLANA – Secondo successo consecutivo per 3-0 per l’Ecosantagata Civita Castellana, che al palazzetto di Nepi piega la Lupi Pontedera nello scontro diretto per la quarta posizione in classifica.

    In una partita fondamentale anche per tenere vive le speranze di rientrare in corsa per i playoff, mister Grezio si affida a quello che ormai sta diventando il suo sestetto tipo: Cordano (al rientro dopo un infortunio) alzatore, Rossi opposto, De Paola e Defabritiis schiacciatori, Cordano e Ceccobello centrali, con Andreini libero.

    L’Ecosantagata gioca una partita praticamente perfetta, dominando il gioco con grande sicurezza e fiducia. Nei primi due set non permette agli avversari di arrivare a 20 (25-19 in entrambi i parziali), mentre nel terzo game c’è più battaglia, ma alla fine, al momento di chiudere i giochi i ragazzi in maglia rossoblù non si fanno trovare impreparati e portano a casa il set 25-22.

    Grazie a questa convincente vittoria, che fa il paio con quella altrettanto importante della settimana scorsa a Sesto Fiorentino, l’Ecosantagata Civita Castellana stacca la Lupi Pontedera e rimane al quarto posto in classifica, ma stavolta da sola, con 30 punti.

    Ecosantagata Civita Castellana – Lupi Pontedera 3-0 (25-19; 25-19; 25-22)

  • Feb 18, 2024 10:34:16 AM
    2024-02-18

    TUSCANIA - Impiega poco più di un'ora e trenta la Maury's Com Cavi Tuscania per avere ragione della Kabel Volley Prato. La difesa davvero efficace dei toscani mette in difficoltà i padroni di casa soprattutto nel secondo parziale con capitan Buzzelli e compagni costretti per buona parte del set a rincorrere. Al fischio di inizio dei signori Fabio Paris e Simone Chirieletti, i padroni di casa in campo con Marrazzo al palleggio in diagonale con Buzzelli, Festi e Simoni al centro, Rogacien e Lucarelli di banda, Rizzi libero. Gli ospiti rispondono con Lorenzo Alpini in regia con Mattia Civinini opposto, Conti e Corti al centro, Bandinelli e Matteo Alpini di banda, Jordan Civinini libero.

    Partono forte gli ospiti e trovano subito il break (4/8). Reazione Tuscania che con un parziale di 5 a zero si porta davanti 9/8. La partita si accende, sono ancora i toscani ad accelerare 11/13. A metà del parziale Tuscania rompe gli indugi: ace di capitan Buzzelli per il 16/14, seguito poi da quello di Lucarelli 19/15. Si va avanti punto a punto fino all'errore sotto rete di Prato che assegna il set ai padroni di casa 25/20.

    Secondo parziale all'insegna dell'equilibrio con Prato che a metà accelera e con un break di zero a 5 si porta sul 13/15. Si continua punto a punto con Tuscania che prova a reagire e ricambia il 5 a zero portandosi avanti 22/21. L'ace di Festi e il muro di Simoni su Conti chiudono i giochi 25/22.

    Terzo set con Tuscania che rompe gli indugi e trova subito la fuga vincente 11/8. Punto a punto fino alla nuova accelerazione dei padroni di casa che con un parziale di 4 a zero si portano sul 16/10. Coach Perez Moreno dà spazio nel finale alle seconde linee. L'attacco fuori misura di Hoppo chiude set e incontro 25/14.

     

     

    MAURY'S COM CAVI TUSCANIA - KABEL VOLLEY PRATO 3/0

    Parziali:  25/20 - 25/22 -  25/14

    Durata: '25, '29, '23

    Arbitri: Fabio Paris e Simone Chirieletti

    MAURY'S COM CAVI TUSCANIA: Buzzelli (cap) 14, Simoni 8, Genna, Festi 7, Lucarelli 12, Pieri, Facchini, Borzacconi, Marrazzo 2, Stoleru 1, De Angelis, Rizzi (L), Quadraroli (L), Rogacien 6. All. Perez Moreno, II All Barbanti

    KABEL VOLLEY PRATO: Alpini M. 15, Alpini L. 3, Corti 5, Maletaj, Conti 5, Mathurin, Villani, Pontillo, Maranghi, Civinini J., Civinini M., Hoppo, Gennari, Bandinelli 7. All. Novelli. II All. Barbieri

    MVP: Marco Lucarelli premiato dal presidente Massimo Pieri

     

  • Feb 18, 2024 10:30:20 AM
    2024-02-18

    VITERBO - Quanto accaduto a Roma è lo specchio di una sinistra italiana completamente allo sbando, tanto che riesce ad affidarsi solo all'arroganza e alle bugie per ritagliarsi una qualche visibilità. Da una parte c'è il governatore della Campania, Vincenzo de Luca, che organizza una manifestazione di sindaci nella Capitale contro la riforma dell'autonomia differenziata e insulta gli agenti di polizia che stanno sul campo a garantire la sicurezza, anche la sua, dall'altra c'è Elly Schlein che sta cercando maldestramente di convincere gli italiani che la Lega vuole dividere il Paese con quella che è semplicemente una legge procedurale per attuare la riforma del Titolo V della Costituzione messa in campo nel 2001.

    L'autonomia permetterà alle regioni di gestire 'in casa propria' in modo 'differenziato' in base alle proprie caratteristiche, anziché in modo centralizzato uguale per tutti, una serie di materie in base a un meccanismo di controllo della spesa che migliorerà l'impiego delle risorse del Paese. Altro che dividere l'Italia. Concetti estranei a certa sinistra delle derive assistenzialiste e degli sprechi. Ma quello che più indigna della giornata di oggi, non è la favola del lupo cattivo leghista che vuole spaccare l'Italia, raccontata dalla Schlein, quanto il comportamento incommentabile del presidente della Campania, Vincenzo de Luca.

    Che un rappresentante delle istituzioni adotti certi comportamenti verso chi, quelle stesse istituzioni, le serve, a volte anche con la sua stessa vita, è semplicemente inaudito e inaccettabile. Un gesto che rivela arroganza e nessun sentimento di rispetto verso chi sta semplicemente facendo il proprio lavoro con serietà e sacrificio. In proposito voglio, quindi, esprimere la mia più sentita vicinanza e solidarietà verso le forze dell'ordine e, in particolare, verso quegli agenti che oggi hanno dovuto subire le intemperanze e gli atteggiamenti smisurati a cui ci ha abituati De Luca.

    Tra questi anche il dott. Carlo Maria Basile al quale rivolgo un plauso poiché oggi, di fronte al comportamento del governatore, ha saputo gestire la situazione con la pacatezza e la grande professionalità per cui abbiamo avuto modo di apprezzarlo anche a Viterbo nel ruolo di dirigente della Digos.

    Andrea Micci

    Coordinatore provinciale Lega

    Lega Salvini Viterbo

  • Feb 18, 2024 10:28:16 AM
    2024-02-18

    VITERBO - Risorse, investimenti e opportunità per la Tuscia. È il titolo dell' incontro in programma lunedì 19 febbraio alle 17,30 presso le Terme dei Papi a Viterbo organizzato dalla federazione provinciale di Fratelli d'Italia e da Tuscia Tricolore che vedrà la presenza di due assessori regionali; Giancarlo Righini assessore al Bilancio, alla Programmazione e all' Agricoltura e Manuela Rinaldi assessore ai lavori pubblici, infrastrutture e viabilità. Interverranno anche l'onorevole Mauro Rotelli presidente della Commissione Ambiente della Camera, il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Regione Lazio Daniele Sabatini, la presidente della Commissione Agricoltura e Ambiente del Consiglio regionale Valentina Paterna e il coordinatore provinciale di Fratelli d'Italia Massimo Giampieri.

    Sarà fatto il punto dell' attività amministrativa della Giunta Rocca ad un anno esatto dalla vittoria elettorale e dall' insediamento, ed in particolare sulle tante opportunità in arrivo nella Tuscia nel comparto della sanità, della viabilità, delle infrastrutture, dell' agricoltura ecc.grazie alla positiva attività portata avanti da Fratelli d'Italia e dai suoi amministratori. Si parlerà dei programmi e degli investimenti messi in campo per la Provincia di Viterbo che finalmente permetteranno di dare risposte alle esigenze di sviluppo del nostro territorio.

    Massimo Giampieri, Coordinatore Provinciale Fratelli d'Italia Viterbo

     

  • Feb 18, 2024 10:24:47 AM
    2024-02-18

    MAGLIANO SABINA - La Giornata Mondiale contro il Bullismo ed il Cyberbullismo ha visto protagonisti gli studenti ed i docenti delle classi terze, quarte e quinte superiori dell’Istituto Omnicomprensivo “S. Pertini” di Magliano Sabina che hanno chiesto di incontrare l’Arma dei Carabinieri per affrontare un argomento tanto delicato quanto, purtroppo, attuale.

    L’incontro, tenuto dal Capitano Francesco D’Ottavio, Comandante della Compagnia Carabinieri di Poggio Mirteto, coadiuvato dal Luogotenente c.s. Ignazio La Bella, Comandante della locale Stazione e,per gli aspetti di competenza, dal Comandante del Nucleo Carabinieri Forestale di Montebuono, Vice Brigadiere Federica Alisciani, si è tenuto all’interno del Teatro Manlio, luogo di cultura e spettacolo, ove, oltre agli argomenti predetti, sono stati affrontati molti altri temi come la guida sicura e gli effetti nocivi derivanti dall’abuso di bevande alcooliche e di sostanze stupefacenti, nonché l’educazione ambientale.

    Molte le domande dei ragazzi rivolte ai relatori,sinonimo di grande interesse e coinvolgimento mostrati riguardo tutti gli argomenti trattati. In circa due ore di incontro, una produttiva interazione tra militari e studenti ha fatto sì che tanti argomenti oggetto di interesse dei più giovani venissero affrontati con spirito critico e costruttivo.

    Lo scopo è sempre quello di sensibilizzare i giovani a comportamenti improntati al rispetto di sé e degli altri, a favorire la “cultura della legalità” in ogni suo ambito ed a far comprendere loro che il Carabiniere è vicino a ciascun cittadino, pronto ad aiutare così come a correggere, se necessario, per garantire il benessere di tutti.

    Gli incontri con gli studenti delle scuole della provincia continueranno anche nei prossimi giorni.

     

     

  • Feb 18, 2024 10:21:47 AM
    2024-02-18

    VITERBO - Trasferta ad Isernia per la WeCOM-Ortoetruria che stasera incontra il team locale nell’ultima partita della prima fase del campionato di Serie B Interregionale.

    I padroni di casa navigano nella fascia playout della attuale classifica, ma escono da due gare, la penultima vittoriosa in casa contro Esperia e la successiva persa al fotofinish sul difficile campo di Valdiceppo, che dimostrano il loro buono stato di forma e la crescita che gli adriatici stanno esprimendo in questi ultimi incontri della regular season.

    La Stella Azzurra arriva a questo match al quarto posto in graduatoria, appaiata al team perugino che in realtà la precede virtualmente per differenza canestri e quindi lo scontro odierno risulta decisivo per fissare la posizione dei ragazzi di Fanciullo nella seconda fase “play-in”.

    Un’eventuale vittoriadei biancostellati, se Valdiceppo uscisse sconfitta dal parquet della Supernova, darebbe ai viterbesi il sorpasso sugli umbri e l’ingresso nella fascia Gold della fase “ad orologio”, mentre il mantenimento della attuale classifica porterebbe i ragazzi della Tuscia al quinto posto e li collocherebbe tra le quattro squadre che disputeranno il prosieguo della stagione in fascia Silver. Il tutto, ribadendolo per l’ennesima volta, conseguenza di una formula pericolosamente scorretta e priva di alcun senso che non rende merito ai risultati ottenuti sul campo nella prima fase della stagione e che, per la regolarità dei tornei, ci auguriamo non si ripeta mai più.

    “Andremo ad Isernia a giocare come al solito la nostra partita - dichiara coach Fanciullo - consapevoli di affrontare un’avversaria in salute ed intenzionata ad ottenere il secondo risultato utile consecutivo sul proprio campo. Abbiamo qualche indisponibile a causa di infortuni subiti domenica scorsa, ma vogliamo chiudere bene una regular season che per noi è stata veramente eccellente e che da lunedì ci permetterà di poter giocare, con le nuove avversarie dell’altro girone di conference, una entusiasmante prosecuzione di campionato”.

    Convocati per la trasferta di stasera sono Price, Giannini, Cittadini, Guiducci, Comastri, Vigori, Meroi, Taurchini, Casanova e Bantsevich.

    Palla a due alle ore 18,00 sotto la direzione di Guarino di Campobasso e Mignogna di Riccia.

     

    Ufficio Stampa Stella Azzurra Viterbo Basket

     

0 commenti