Feed Details

  • ViterboNews24
  • News
  • ViterboNews24 offre le sue notizie e le informazioni in tempo reale.
    • 10544 visite
    • Ultimo aggiornamento 15 luglio 2015
  • Source: viterbonews24.it

Feed Tags

Other Feeds

Tarquiniese Cornetano's Feeds

Viterbo News 24

Published: Jun 24, 2024 8:27:04 PM
Quotidiano online di Viterbo
  • Jun 24, 2024 4:37:37 PM
    2024-06-24

    VITERBO - 'La Asl di Viterbo ha raggiunto un altro ambizioso traguardo, con l'esecuzione presso l'ospedale di Belcolle delle prime due procedure 'EndoFav', ovvero un sistema che consente di creare delle fistole per dialisi senza bisturi e dunque senza il ricorso alla chirurgia tradizionale. Una metodologia innovativa, attuata e realizzata con successo su pazienti in dialisi, e dunque particolarmente fragili grazie alla professionalità dei medici che a vario titolo hanno lavorato ad organizzare ed eseguire l'intervento, coordinati dal direttore ff dell' unità di Nefrologia e Dialisi dell' Asl Stefano Costantini. Con l'attivazione di questa nuova procedura di alta specializzazione la sanità viterbese raggiunge un altro importante risultato in termini di qualità ed efficienza, frutto della strategia vincente messa in campo dal commissario straordinario Egisto Bianconi, con investimenti concreti sulle opportunità offerte dalle nuove tecnologie e sulle professionalità interne all' Azienda adeguatamente valorizzate e sostenute. A lui e ai suoi collaboratori i complimenti per il conseguimento di questo nuovo obiettivo che offre soluzioni di cura sempre più innovative, efficaci e sicure, superando le tecniche invasive della chirurgia tradizionale e un grazie per aver consentito alla nostra sanità di raggiungere ancora una volta livelli d'eccellenza così ambiziosi'.

     

    Lo dichiara in una nota il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Regione Lazio Daniele Sabatini

  • Jun 24, 2024 4:32:20 PM
    2024-06-24

    VITORCHIANO - Si è conclusa a Vitorchiano la ventesima edizione di Peperino in Fiore, l'evento che veste a festa il 'Borgo Sospeso' della Tuscia con tante decorazioni e installazioni floreali, valorizzando le antiche pietre di case, fontane, scale, archi e angoli caratteristici del centro storico e regalando emozioni a tutti i visitatori. Confermato il successo dell'edizione 2023, a sua volta figlia della necessità di lasciarsi alle spalle il complicato periodo dell'emergenza sanitaria. Nelle tre giornate di Peperino in Fiore 2024, Vitorchiano è stato frequentato da migliaia di turisti che hanno potuto ammirare le bellezze del borgo in una veste colorata e innovativa.

     

    Il Comune esprime la sua soddisfazione per l'esito positivo di Peperino in Fiore, ringraziando la Pro Loco di Vitorchiano, vero motore della macchina organizzativa, le altre associazioni che l'hanno supportata, le attività commerciali e tutti i cittadini che hanno partecipato; un ringraziamento speciale a chi ha lavorato dietro le quinte, contribuendo alla realizzazione delle installazioni che hanno poi reso unica l'intera manifestazione.

     

    'Tale successo - commentano gli amministratori - ha dimostrato innanzitutto la solidità e la costanza di un gruppo, quello dei volontari della Pro Loco, in grado di immaginare e dare corpo ad un sogno con allestimenti e alle installazioni floreali, coinvolgendo sempre più persone. Da tutto ciò è innegabilmente emerso un forte senso di comunità che permea l'intero territorio e che ne rappresenta forse il carattere più distintivo'.

     

    'Un altro grande grazie - proseguono - lo rivolgiamo ovviamente alle forze dell'ordine, alla Polizia locale, alla Protezione Civile di Vitorchiano e ai Volontari del Soccorso per la presenza continua, necessaria e utile ad uno svolgimento della manifestazione in totale sicurezza, ai dipendenti comunali per gli adempimenti amministrativi, nonché a quelli della cooperativa Avvenire e dell'impresa Ekorec che hanno garantito, come sempre, il ritiro dei rifiuti e una costante pulizia del paese'.

     

    Un ringraziamento particolare, infine, va 'ai residenti del centro storico - concludono dal Comune - che indubbiamente in queste circostanze accettano un indubbio disagio logistico, dimostrando però ancora una volta un grande senso di appartenenza e di amore per il nostro splendido paese'.

  • Jun 24, 2024 3:21:47 PM
    2024-06-24

    TARQUINIA - Francesco Sposetti nuovo sindaco di Tarquinia. Da subito, a spoglio ancora in corso e con dati ufficiosi, è risultato schiacciante il vantaggio sul primo cittadino uscente Alessandro Giulivi. La vittori di Sposetti è stata riconosciuta anche dal centrodestra, con la stretta di mano tra il nuovo sindaco di Tarquinia e l’ex vicesindaco dell’amministrazione Giulivi.

    Tanti cartelli verso Giulivi fuori dal seggio elettorale: “Ciaone”, “Tarquinia liberata”, “Sindaco sei stato nominato devi abbandonare la casa comunale'.

    Ufficiale, alle 16:43, il dato di tutte le sezioni: Sposetti al 70,09% (5773 voti) e Giulivi al 29,91% (2464 voti).

    Al ballottaggio si è recato alle urne il 61,12% dei votanti. Seggi aperti anche ieri, domenica 23, quando ha votato il 48,02% degli aventi diritto. Al primo turno, con le urne aperte sabato 8 giugno dalle 15 alle 23 e domenica 9 dalle 7 alle 23, ha votato il 71,92% degli aventi diritto.

    I primi dati, ancora non ufficiali, danno Francesco Sposetti in netto vantaggio sul sindaco uscente Alessandro Giulivi con una percentuale del 70% contro il 30% circa in alcuni seggi e del 60% contro il 40% circa in altri.

  • Jun 24, 2024 2:43:36 PM
    2024-06-24

    VITERBO - Parte il 26 giugno con un webinar gratuito sulle frodi finanziarie la IV edizione di 'Donne in attivo', progetto di educazione finanziaria promosso da Unioncamere e dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy in collaborazione con il Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria e promosso localmente dai Comitati per l'imprenditoria femminile tra cui quello della Camera di Commercio di Rieti-Viterbo.

    Il primo webinar ha l'obiettivo di introdurre il tema dell'importanza delle competenze economico-finanziarie per ridurre il gender gap in ambito imprenditoriale e, in generale, nel mercato del lavoro e per prevenire il coinvolgimento in frodi finanziarie dei consumatori.

    In aggiunta, la partecipazione del sistema delle Camere di commercio permetterà di conoscere le iniziative realizzate, a livello nazionale e territoriale, per prevenire la violenza economica, supportare l'inclusione finanziaria delle donne e promuovere il loro potenziale imprenditoriale.

     

  • Jun 24, 2024 2:39:12 PM
    2024-06-24

    VITERBO - Presso l’ospedale di Belcolle, nelle scorse settimane, sono state eseguite le prime due procedure “EndoFav”, grazie alle quali è stato possibile creare delle fistole per dialisi senza bisturi, quindi senza approccio chirurgico, su altrettante pazienti, ritenute candidabili per tale metodica.

    La procedura consiste nell’effettuare una puntura, con un ago inferiore ai 2 millimetri di calibro, all’altezza dell’avambraccio, e nel confezionare la fistola con un impulso di radiofrequenza che fonde la vena all’arteria. Le due pazienti, trattate con questa procedura, sono state poi seguite nelle settimane successive per valutare la corretta “maturazione” della fistola e, con successo, da circa una settimana una paziente già esegue i suoi cicli di dialisi senza problemi.

    Si tratta, dunque, di uno sviluppo significativo e di un importante ampliamento delle procedure possibili, frutto anche del lavoro sinergico che in azienda viene svolto, ormai da anni, dall’ambulatorio multidisciplinare dedicato ai pazienti che devono esser dializzati, o che sono in dialisi. L’équipe, che garantisce una gestione polispecialistica dell’accesso vascolare, di vitale importanza per chi ha un’insufficienza renale cronica allo stadio terminale, è composta dai nefrologi Stefano Costantini e Domenico Paletta, dal chirurgo vascolare Antonio Modoni e dai radiologi interventisti Armando Raso e Pier Luigi Aloisio (sono stati questi ultimi ad eseguire con successo i primi interventi con la procedura EndoFav a Belcolle).

    “Per poter effettuare la dialisi – spiega Stefano Costantini, direttore ff della Nefrologia e dialisi della Asl viterbese -, è necessario che il paziente sia dotato di un accesso vascolare per un’adeguata quantità di sangue da sottoporre a cicli di depurazione. Fino a questo momento l’unico approccio possibile era quello chirurgico che sfruttava le arterie più superficiali delle braccia, a livello del polso o della piega del gomito”.

    “Oggi – prosegue Fabrizio Chegai, responsabile dell’unità operativa Radiologia vascolare ed interventistica -, grazie al supporto della Direzione strategica aziendale, della Farmacia aziendale e del e-Procurement, che hanno garantito la dotazione delle strumentazioni tecnologiche necessarie, all’avanguardia e innovative, possiamo creare per via completamente mininvasiva, senza tagli e, quindi, per via endovascolare, una fistola da dialisi, attraverso l’utilizzo di due tipi differenti di devices. Per noi tutti, questo è un motivo di grande soddisfazione professionale”.

    “Importanti ed essenziali – aggiunge il direttore dell’unità operativa di Chirurgia vascolare di Belcolle, Antonio Lorido – sono la selezione preventiva dei pazienti, perché attualmente solo il 20% è candidabile a tale metodica, così come il follow-up clinico strumentale abbinato a un ottimale lavoro multidisciplinare di squadra, vero punto di forza nella nostra struttura ospedaliera”.

    “Gli interventi innovativi che abbiamo eseguito presso l’ospedale Belcolle – conclude il commissario straordinario della Asl di Viterbo, Egisto Bianconi - consentono ai pazienti di usufruire di una metodica sicura ed efficace, con la riduzione dei rischi correlati a un intervento chirurgico tradizionale. È un grande traguardo che raggiungiamo, con un impegno che ha coinvolto tutti, dalla Direzione strategica personale al medico, tecnico e infermieristico. Questa è la strada che dobbiamo proseguire a percorrere, per migliorare la qualità dell’offerta di salute per la nostra provincia”.

     

  • Jun 24, 2024 2:32:09 PM
    2024-06-24

    ACQUAPENDENTE - Dopo il successo dell'incontro in biblioteca con Gianrico Carofiglio, che ha aperto ad Acquapendente la rassegna estiva 'Cultura alla Fonte della Rugarella', venerdì 28 giugno 2024 alle ore 21.30 è in programma un nuovo appuntamento di prestigio, questa volta all'aperto in Piazza Fonte della Rugarella, che è anche location di tutti i successivi incontri.

    Ospite lo sceneggiatore e produttore cinematografico Michele Zatta che presenta il suo romanzo 'Forse un altro' (Arkadia editore). Con lui Nicolò Galasso, giovane attore della serie 'Mare fuori' nel ruolo di 'O Pirucchio. L'evento è a cura del Comune di Acquapendente in collaborazione con Demea Eventi Culturali. Modera l'incontro Alessio Pasquini, direttore generale della Fondazione Scintille di futuro.

    Michele Zatta dal 2008 è dirigente di Rai Fiction e responsabile delle coproduzioni internazionali. In passato è stato pubblicitario e avvocato. Entra in Rai nel 1996 ed è coideatore della soap opera 'Un posto al sole'. È produttore delle serie televisive 'Non uccidere' (2015), 'La porta rossa' (2017, prima stagione), 'Di padre in figlia' (2017), 'Il cacciatore' (2018), 'Il nome della rosa' (2019), 'Mare fuori' (2020), 'Gli orologi del diavolo' (2020), 'Fino all'ultimo battito' (2021), 'Sopravvissuti' (2022), 'Black Out' (2022), 'Noi siamo leggenda' (2022). È anche insegnante di scrittura creativa.

    In 'Forse un altro' - proposto al Premio Strega 2023 - compaiono il Destino, la Vita e la Morte, l'Amore, la Verità, la Giustizia. Si aggiungono la signora Finkelstein, i Quattro Pensieri, un bambino filippino, Biancaneve e Cenerentola, un barista senza nome, due coniugi che nemmeno si sono accorti di essere morti e uno strano individuo che ascolta solo Sugar Baby Love e che non ha mai fatto un canestro in vita sua. L'elenco del cast potrebbe proseguire. Il tutto in un contesto che trae ispirazione dai 'morality plays' quattrocenteschi ma che ammicca allo stile di Woody Allen. Ne esce un racconto fuori da ogni schema e senza alcun ritegno sul senso della vita. E c'è pure un protagonista. Si chiama Mike Raft. Teme di aver perso la sua ultima chance. Nel primo capitolo si butta da una finestra al quarto piano. E non è nulla rispetto a quello che gli accade dopo. Ma in realtà si tratta di una storia d'amore. D'accordo, un amore impossibile. Ma non è forse vero che per chi ama nulla è impossibile?

    La rassegna 'Cultura alla Fonte della Rugarella' proseguirà il 5 luglio con Dacia Maraini ospite ad Acquapendente. L'iniziativa è promossa dal Comune di Acquapendente e dalla Biblioteca Comunale e resa possibile grazie al finanziamento della Regione Lazio nell'ambito della legge regionale 24/2019 a sostegno di biblioteche, musei e archivi.

  • Jun 24, 2024 12:44:39 PM
    2024-06-24

     

    VITERBO - Nei giorni scorsi, la sindaca Frontini e gli assessori Stefano Floris ed Emanuele Aronne hanno incontrato il presidente di Unindustria Sergio Saggini e quello di Ance Viterbo Andrea Belli. I rappresentanti delle due categorie imprenditoriali si sono detti favorevolmente colpiti dal fatto che il Comune di Viterbo sia riuscito a 'mettere a terra' interamente la tante progettualità collegate al Pnrr. Un fatto quest'ultimo che assume un particolare rilievo anche a confronto con quanto avviene in altri comuni con i quali le stesse associazioni hanno rapporti costanti.

    Dal punto di vista dell'urbanistica, si è parlato del piano di recupero del centro storico e delle prossime redazioni dei programmi integrati di edilizia pubblica in cui sarà fondamentale anche l'apporto dei privati. Accolta con favore da Unindustria e Ance anche la prossima realizzazione di un nuovo sistema informativo territoriale che permetterà a tutta l'utenza tecnica e non solo di potere aver un quadro preciso di tutto quanto esiste su una particella di proprietà. Una innovazione che va nella direzione della riduzione dei tempi burocratici a favore di cittadini, tecnici ed aziende. Le associazioni hanno chiesto che venga ridotto il tempo di evasione delle pratiche e ed a tale proposto la sindaca ha annunciato nuovi innesti di personale nel settore urbanistico.

    E' stata anche assunta la decisione di realizzare un coordinamento di programma futura della città insieme ai portatori di interesse, un tavolo permanente che consentirà di condividere i progetti e la tempistica relativa alla loro attuazione. L'assessore ai Lavori pubblici Stefano Floris spiega:'Ai rappresentanti delle due categorie è stato anche descritto lo stato dell'arte relativo a tutte le altre iniziative portate avanti dall'amministrazione comunale nell'ambito dei lavori pubblici. La massiccia azione messa in atto nell'ambito delle asfaltature stradali, sia della viabilità principale , che di quella secondaria e presto prenderà il via anche quella in alcuni tratti che interessano le frazioni e gli ex comuni. E' stato sottolineato anche l'intervento in atto presso la piazza principale della città quella dove di affacciano i palazzi del Governo, del Popolo e della Prefettura, dove si sta mettendo in atto un restyling di tutta la pavimentazione, in continuità con l'intervento Pnrr già terminato nel luglio 2023'.

  • Jun 24, 2024 11:06:51 AM
    2024-06-24

    VITERBO - Io e te sulla stessa pedana, oggi il primo appuntamento previsto nell'ambito della rassegna di eventi sportivi, tutti incentrati e dedicati all'importanza dell'inclusività e dell'accessibilità. È fissata per questo pomeriggio alle ore 16, presso lo spazio attivo Lazio Innova (via Faul), la firma del protocollo di intesa tra Comune di Viterbo e l'Aism nazionale. All'evento interverranno la sindaca Chiara Frontini, l'assessore allo sport, all'abbattimento delle barriere architettoniche e accessibilità del patrimonio culturale Emanuele Aronne, l'assessore alla cultura e all'educazione Alfonso Antoniozzi, l'assessore alle politiche sociali Patrizia Notaristefano, Rachele Paolucci, accessible tourism & MICE – Aism e Franco Argiento, vice presidente sezione provinciale Aism.

    Quello che andranno a sottoscrivere Comune e Aism è un documento, con validità triennale, in cui vengono individuati gli ambiti elettivi di collaborazione attuale e futura in cui potranno trovare luogo forme ed esperienze concrete, nel segno della cooperazione.

    La seconda edizione del progetto Io e te sulla stessa pedana, lanciato lo scorso anno dal Comune di Viterbo – assessorato allo sport, quest'anno si presenta con accanto due importanti realtà imprenditoriali territoriali come Hotel Salus Terme e WeCom, che, insieme al Comune, contribuiranno a rafforzare la finalità con cui il progetto stesso è nato: sostenere il cammino per uniformare la scherma olimpica a quella paralimpica. Quattro giorni di eventi, le cui date non sono state scelte a caso, ma studiate per fare da corollario al ritiro collegiale a Viterbo della Nazionale italiana di scherma paralimpica, che avverrà proprio dal 24 al 28 giugno presso l'Hotel Terme Salus, in un appuntamento che sancisce l'inizio di una proficua collaborazione tra il Comune di Viterbo e la Federazione Italiana Scherma.

    Nel dettaglio, questi i prossimi appuntamenti, dopo quello odierno: domani 25 giugno è previsto l'incontro dedicato interamente ai giovani viterbesi del Consiglio comunale delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi che potranno assistere agli allenamenti della squadra nazionale di scherma. Il 26 giugno, nella sala Regia di Palazzo dei Priori, si terrà l'evento sull'accessibilità delle strutture ricettive e sull'impatto degli eventi sportivi di atleti con disabilità sulle città, il cui obiettivo è quello di sensibilizzare l'opinione pubblica e i professionisti del settore sull'importanza dell'accessibilità e dell'inclusione, promuovendo al contempo lo sport come strumento di integrazione e sviluppo urbano. Grande attesa per l'appuntamento serale delle ore 21,15, Zero Alibi, in piazza della Repubblica, che vedrà protagonista Bebe Vio, campionessa paralimpica e simbolo di resilienza e coraggio. Sul palco, accanto a Bebe Vio, nella serata inaugurale di Ombre Festival, ci saranno anche altri atleti della scherma paralimpica come Leonardo Rigo, Edoardo Jordan, Julia Markowka che condivideranno le loro esperienze e i loro traguardi e parleranno della preparazione all'evento olimpico Parigi 2024. Il 27 giugno, all'aula magna dell'Università degli Studi della Tuscia, sarà la volta dell'incontro Oltre le barriere: lo Sport come ponte per l'inclusione sociale. Un appuntamento particolarmente importante per il quale è prevista la possibilità di utilizzo del logo AccessibleEU. Evento conclusivo il 28 giugno alle ore 16, presso lo Spazio attivo Lazio Innova, Includiamoci sportivamente, organizzato da Angsa Viterbo aps (associazione genitori con persone con autismo) con la presentazione delle esperienze vissute e delle attività offerte dalle associazioni sportive dilettantistiche del territorio per le persone con disabilità. La versione completa del programma è consultabile sul sito istituzionale al link https://comune.viterbo.it/io-e-te-sulla-stessa-pedana/ .

     

  • Jun 24, 2024 9:35:54 AM
    2024-06-24

    VITERBO - Viterbo

    Nuvolosità in transito nel corso della giornata con possibilità di piogge e acquazzoni sparsi, localmente anche a carattere di temporale specie nel pomeriggio. Più asciutto in serata e nottata ma sempre con nuvolosità irregolare. Temperature comprese tra +13°C e +26°C.

    Lazio

    Tempo instabile al mattino sulle zone settentrionali della regione con piogge e acquazzoni sparsi, più asciutto altrove con nuvolosità irregolare. Al pomeriggio instabilità in aumento con temporali sulle zone interne, più asciutto altrove. Migliora in serata e nottata con nubi sparse e schiarite.

    NAZIONALE

    AL NORD

    Al mattino cieli coperti con precipitazioni sparse. Al pomeriggio instabilità diffusa, con fenomeni intensi sulle Alpi centro-orientali e sull'Appennino settentrionale. In serata si rinnovano condizioni di maltempo con piogge sui settori alpini e prealpini, variabilità asciutta altrove.

    AL CENTRO

    Al mattino cieli irregolarmente nuvolosi con piogge sui settori tirrenici. Al pomeriggio instabilità in aumento sulle zone interne, poco nuvoloso altrove. In serata residue piogge sui settori Appenninici, sereno o poco nuvoloso altrove.

    AL SUD E SULLE ISOLE

    Al mattino nuvolosità irregolare in transito con qualche pioggia tra Calabria e Sicilia. Al pomeriggio ancora precipitazioni attese tra Campania e Basilicata, instabile sulla Sardegna. In serata persistono le precipitazioni sulla Campania, migliora altrove con ampie schiarite.

    Temperature minime e massime stabili o in rialzo.

     

  • Jun 24, 2024 8:53:10 AM
    2024-06-24

    CAPRANICA - Il vivere insieme, che si costruisce giorno per giorno, tra la scoperta e la bellezza della carovana, ma anche e soprattutto nel rapporto con gli altri.

    A Puttgarden, poco prima di imbarcarsi sul traghetto verso la Danimarca, i pionieri di Destinazione Capo Nord non hanno resistito e, tirata fuori la palla da uno zainetto, si sono messi a giocare sulla spiaggia una partita improvvisata, che è diventata il nostro campionato Europeo: ragazzi, educatori e autieri dell’ANAI, insieme.

    Un modo semplice che descrive meglio di tante parole lo spirito di Destinazione Capo Nord: il condividere la strada con chi è come noi, ma soprattutto con chi è diverso da noi.

    È quello che è successo in ognuna delle tappe del viaggio dei ragazzi dell’Associazione Juppiter, insieme agli autieri dell’ANAI e agli agenti della Polizia di Stato.

    La Carovana apre gli occhi e le mani per toccare il Mar Baltico, iniziando la salita verso Capo Nord, il punto più settentrionale dell’Europa. Lasciata Magdeburgo dopo aver fatto una riflessione sul senso della rinascita, come testimonia la Greune Zitadelle, i pionieri hanno trovato sulle spiagge affacciate sul Mar Baltico uno spazio per aprire gli orizzonti e dare forza al desidero di raggiungere la mèta.

    Sarà stato grazie alla partita di pallone, saranno stati i giorni trascorsi insieme, ma la giornata di oggi è stata perfetta per festeggiare quella internazionale dell’abbraccio, dedicandola allo spirito che anima tutta la carovana, la ricerca della Pace e della bellezza nella fragilità.

    Dopo poco meno di un’ora di navigazione, i giovani protagonisti dell’avventura hanno scoperto il porto di Copenaghen, città vibrante e ricca di fascino. Uno dei momenti più attesi è stato l’incontro con la statua della Sirenetta di Hans Christian Andersen: occasione per parlare di sogni e di cambiamento, temi centrali nell’educazione dei giovani. Domani, lunedì 24 giugno, il viaggio proseguirà verso Norrkoping, in Svezia.

     

  • Jun 24, 2024 8:46:02 AM
    2024-06-24

    VITERBO - Ancora progressi nel lancio del martello per il giovanissimo atleta della Finass Assicurazioni Atletica Viterbo, Riccardo Cianchelli che domenica 23 giugno nel corso della gara dei Campionati Regionali marchigiani, che si sono svolti nell'impianto del Campo Scuola di Atletica Leggera 'Italico Conti' di Ancona, organizzati dalla società locale SEF Stamura, ha vinto la gara riservata alla categoria Cadetti con il nuovo record personale di 44,53. La misura consente all'atleta di collocarsi al 7° posto della graduatoria provvisoria nazionale della specialità ed al 1° posto tra gli atleti laziali con ancora buoni margini di miglioramento atletico e tecnico. Poche purtroppo le gare di martello in programma in questo periodo estivo e tutte fuori dal Lazio e l'atleta è stato costretto alla ricerca di una gara nelle regioni del centro Italia e fortunatamente ne era prevista una ad Ancona. Complimenti all'atleta per la positiva trasferta ed un incoraggiamento per i prossimi appuntamenti agonistici a cui è atteso in futuro. (G.M.)

  • Jun 24, 2024 6:49:20 AM
    2024-06-24

    VITERBO - Si è svolta il 23 giugno scorso la cerimonia in ricordo di San Crispino da Viterbo, al secolo Pietro Fioretti, nato nel capoluogo: la processione celebrativa è partita dalla chiesa della Verità in piazza Crispi, con punto d’arrivo in quella di San Paolo dei cappuccini. Durante il pomeriggio si è tenuta una messa proprio nella chiesa dei cappuccini, ufficiata dal vescovo di Viterbo Orazio Francesco Piazza. È all’interno di questo luogo che riposano le spoglie dell’amato San Crispino, simbolo di fraternità, amore e cura spesi con devozione.

    La processione è stata aperta dalla banda “Raffaele Ascenzi” di Tuscania. A parteciparvi sono stati don Francesco Giordano, i padri cappuccini, alcuni francescani e le confraternite di Santa Maria della Quercia e dei santi Valentino ed Ilario. La statua lignea che ritrae il santo è stata invece portata sulle spalle dall’arciconfraternita Gonfalone-Araldi della Madonna del Carmelo e dall’associazione “La Rosa”. Importante è stato anche il contributo del coro della chiesa di San Paolo dei cappuccini, che con i canti eseguiti ha accompagnato la processione e la Santa messa.

    Pietro Fioretti, beatificato da papa Pio VII il 7 settembre 1806 e canonizzato da Giovanni Paolo II il 20 giugno 1982, è stato per quarant’anni questuante a Orvieto e dintorni per aiutare con mezzi di sussistenza la sua famiglia religiosa, quella dell’ordine dei cappuccini. La sacca che reca la sua statua è un rimando diretto all’ufficio della questua. La sua bontà celestiale ha incontrato e abbracciato il cuore di malati, carcerati, famiglie indigenti e madri nubili. L’opera da lui compiuta funge ancora da vivo collante per la comunità viterbese, molto legata alla sua figura.

    Applausi per la statua di San Crispino sul sagrato della chiesa, con il vescovo che ha iniziato la funzione con la preghiera di ringraziamento e la benedizione della reliquia del santo. La cerimonia ha potuto tradursi in un momento di festa, condivisione e comunità per merito della confraternita dai cappuccini, del vescovo Piazza e dell’ottimo lavoro portato avanti dall’associazione San Crispino da Viterbo.

  • Jun 23, 2024 2:40:12 PM
    2024-06-23

    VITERBO - 'Chiediamo ad Antonella Sberna di portare in Europa anche il problema degli asili nido a Viterbo'. Così la segretaria generale della Uil scuola Viterbo Silvia Somigli.

    '16 posti per i nidi comunali e la sorte incerta dell'asilo I Cuccioli - spiega Somigli - rappresentano una priorità per le famiglie e per la città. Non solo, ma considerando le problematiche sollevate da diverse famiglie, è necessario affrontare anche la questione delle convenzioni tra comune e asili privati. Eliminare le convenzioni pare non sia stata la scelta migliore con tutta una serie di difficoltà per le famiglie, le strutture e le lavoratrici'.

    'Gli asili sono il primo passo di quello che sarà poi il percorso scolastico di una persona - continua Somigli -, così come sono un luogo che aiuta le famiglie a costruire il proprio futuro è un luogo di lavoro dove, chi esercita questa professione, ha tutto il diritto di farlo con tutte le garanzie del caso'.

    'L'europarlamentare Antonella Sberna - conclude Somigli - è stata un'ottimo assessore alle politiche sociali e un'ottima consigliera comunale, una donna e una madre che rappresenta in Europa le speranze di crescita e di riscatto di un territorio, un capoluogo e delle famiglie, i loro figli e i laboratori che lo abitano e vivono quotidianamente. E gli asili nido, la possibilità che possano servire al meglio un'utenza più ampia possibile rendendo conto delle condizioni sociali e dei redditi delle famiglie, sono aspetti fondamentali che vanno affrontati al più alto livello. E siamo certi che Antonella Sberna sia la persona giusta'.

  • Jun 23, 2024 1:31:17 PM
    2024-06-23

    VITERBO - Asfaltature in città, proseguono i lavori di riqualificazione su un ulteriore tratto della circonvallazione Almirante. Da lunedì 24 giugno sarà la volta del tratto che dalla Teverina prosegue verso via Garbini. Circa 300 metri. Su tale tratto la circolazione non subirà interruzioni ma si procederà con il restringimento della carreggiata. Si renderà inevitabilmente necessaria la chiusura della rampa di uscita su via Garbini. Ancora in corso i lavori nel tratto che va dal distributore di benzina Ewa alla rampa che conduce sulla strada Teverina. Resterà quindi ancora chiusa la rampa che conduce sulla strada Teverina, in quanto anch'essa interessata dai lavori di asfaltatura. Non sarà pertanto possibile accedere al semianello dalla Teverina e nemmeno uscire dal semianello sulla Teverina. Entro la fine della prossima settimana, verosimilmente venerdì 28 giugno, condizioni meteorologiche permettendo, i lavori saranno ultimati e il traffico tornerà regolare su rampe e tratti stradali.

  • Jun 23, 2024 1:23:52 PM
    2024-06-23

    VITERBO - La Direzione emergenza, protezione civile e NUE 112 della Regione Lazio ha emesso un’allerta gialla per domani lunedì 24 giugno 2024 con validità dalla tarda mattinata e per le successive 6-9 ore.

    Si prevedono: precipitazioni sparse a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Lazio settentrionale, orientale e isole Pontine, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati.

  • Jun 23, 2024 10:42:58 AM
    2024-06-23

    VETRALLA - Grande cordoglio a Viterbo e in tutta la provincia per l’improvvisa morte dell’ex poliziotto della stradale Mauro Bianchi, conosciuto e apprezzato da molti.

    Mauro Bianchi, 62 anni, è deceduto ieri in un incidente stradale mentre viaggiava sul suo scooter a Cura di Vetralla, dove risiedeva.

    “In ricordo del nostro caro babbo Mauro Bianchi, verranno raccolti fondi da destinare al reparto di cardiologia dell’ospedale di Belcolle,” hanno annunciato le figlie Simona e Barbara. A Barbara, giornalista che ha collaborato per tanti anni al Viterbonews24, va tutto il nostro affetto e la nostra solidarietà.

    I funerali si terranno oggi, domenica 23 giugno, alle ore 17, nella chiesa di Santa Maria del Soccorso di Cura di Vetralla. Mauro Bianchi, sostituto commissario in quiescenza della polizia di stato, ha perso la vita in un incidente in scooter sabato pomeriggio in via Sant’Angelo a Cura di Vetralla.

    Le dinamiche dell’incidente sono ancora da chiarire. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118, ma purtroppo i tentativi di rianimazione sono stati vani. La salma è stata affidata ai familiari per la celebrazione dei funerali.

  • Jun 23, 2024 10:36:28 AM
    2024-06-23

    di SDA

    TARQUINIA - Un pacco nero contenente oltre un chilo di droga è stato trascinato in spiaggia dal mare, suscitando numerosi interrogativi. La provenienza del pacco non è ancora chiara, ma gli inquirenti ipotizzano che possa far parte di un carico più grande disperso in mare. Tuttavia, nessuna ipotesi è esclusa in questa fase iniziale delle indagini.

    Il panetto di cocaina è stato trovato da un bagnino della Lifeguard Italia, come racconta Paolo Pizzala, responsabile territoriale Lazio. Il ritrovamento è avvenuto sul tratto di spiaggia di fronte al monumento di Tarquinia Lido.

    Dopo aver iniziato il turno e notato alcune persone già in spiaggia, il bagnino ha deciso di fare una passeggiata. Durante questa passeggiata, ha inciampato in un blocchetto nero. Accortosi subito che l’involucro aveva qualcosa di strano, il bagnino ha scattato una foto e, indossati i guanti, ha spostato il pacco sotto la sua postazione.

    Dopo aver aperto l'involucro per verificarne il contenuto, il bagnino ha trovato al suo interno della polvere bianca. Il bagnino ha immediatamente allertato le forze dell’ordine, che si sono precipitate sul posto.

    La cocaina, che pesava oltre un chilo, è stata sequestrata. Gli inquirenti stanno attualmente conducendo indagini per fare luce su questa vicenda e determinare l’esatta provenienza del pacco. Gli ulteriori accertamenti della polizia saranno cruciali per chiarire i dettagli di questo inquietante ritrovamento.

  • Jun 23, 2024 12:27:51 AM
    2024-06-23

    VITERBO – Una grave tragedia è avvenuta all’alba di martedì presso l’ospedale di Belcolle. Alle 5:40, una giovane ragazza, originaria di un paese della provincia, è precipitata da una delle finestre dell'ospedale. Al momento, le circostanze dell’incidente non sono ancora chiare: non si sa se sia stato un incidente o un gesto volontario.

    La giovane è attualmente ricoverata in gravi condizioni a causa delle serie ferite e lesioni riportate nella caduta. Alcuni presenti hanno immediatamente lanciato l’allarme subito dopo l’accaduto.

    Sul luogo dell’incidente sono prontamente intervenuti i sanitari del 118, che hanno stabilizzato e assistito la ragazza. Anche gli agenti della polizia sono accorsi per raccogliere testimonianze e cercare di chiarire le dinamiche dell’incidente.

    Le autorità stanno attualmente conducendo un’indagine approfondita per determinare le cause esatte dell’accaduto. Le testimonianze raccolte dai presenti saranno cruciali per far luce su questa tragica vicenda.

  • Jun 22, 2024 8:28:12 PM
    2024-06-22

    MONTEFIASCONE - Si è spento dopo lunga malattia Thomas Mohr, l'avvocato-pellegrino tedesco che nel 2018 si recò a piedi da Bolzano in Vaticano con due amici e tre lama per incontrare il Papa. Di lui ci lascia un ricordo la Sindaca di Montefiascone Giulia De Santis: “ Alcune volte, lungo la strada della vita, incontri persone con cui si stabiliscono legami belli, puri, veri.

    Con queste persone si instaurano vere e proprie amicizie, che resistono al di là dei chilometri di distanza che ci separano. Mi sembra di vederti ancora, davanti la Basilica di San Flaviano, con quei bellissimi Lama al seguito. Mi sembra ieri che ascoltavo i racconti tuoi e quelli di Tom e Walter; il racconto di un bellissimo viaggio di tre pellegrini diretti a Roma lungo la Via Romeo-Germanica. Mi sembra ieri che vi rivedevo insieme, dopo qualche anno, e questa volta da Sindaco vi accoglievo a Montefiascone e presentavamo insieme il libro nato dal quella fantastica avventura messa nera su bianco e che custodisco gelosamente.

    La riapertura di Paolino, un posto che ha segnato le serate di quei racconti, di quell’amicizia nata così, per caso, ma cresciuta in questi anni, mi ha fatto pensare a te, a voi. Mi sarebbe piaciuto tornarci insieme, per rivederci e parlare di noi, delle nostre vite, in maniera spensierata come in quel lontano ma così vicino 2018. Ed invece ieri la brutta notizia. Ciao Thomas, resterai sempre nel mio cuore, persona buona, brillante e colta. Chissà magari un giorno con Tom e Walter faremo una cena in tuo onore proprio lì, al Miralago.

  • Jun 22, 2024 8:16:03 PM
    2024-06-22

    BOLSENA - I Comandanti della Polizia Locale della provincia di Viterbo desiderano esprimere il loro più sentito ringraziamento alla Provincia di Viterbo per l'eccezionale organizzazione della Giornata della Polizia Locale, svoltasi a Bolsena il 21 Giugno scorso. Questo evento ha visto la partecipazione di tutti i comandi di polizia locale della Tuscia, riconoscendo alla polizia locale il giusto ruolo quale forza di polizia del territorio.

    Un ringraziamento particolare va al presidente della Provincia, Alessandro Romoli, e a tutta la struttura organizzativa per l'impegno profuso nella realizzazione di questa manifestazione. La presenza delle autorità intervenute ha conferito ulteriore prestigio all'evento, rendendolo un momento significativo per tutti i partecipanti. Per questo vogliamo ringraziare Sua Eccellenza il Prefetto di Viterbo Gennaro Capo e il Sottosegretario di Stato per le Infrastrutture e Trasporti Tullio Ferrante.

    Durante la giornata, è stato ricordato con profonda commozione il Commissario Franco Mangiucca, scomparso il 18 aprile scorso mentre era in servizio. Tutti i colleghi si sono stretti in un abbraccio solidale per questo grave lutto, dimostrando vicinanza e sostegno alla famiglia di Franco Mangiucca, alla quale ieri, giorno del suo compleanno, è stata consegnata una targa alla memoria da parte del presidente della Provincia.

    Vogliamo esprimere un sentito ringraziamento alla Città di Bolsena per l'ospitalità e il calore dimostrato durante l'intera giornata. La partecipazione della Banda della Polizia Locale di Roma Capitale ha reso la cerimonia ancora più solenne e coinvolgente, donando un tocco di emozione e orgoglio a tutti i presenti.

    Durante il suo discorso, il Comandante della Polizia Locale della città di Viterbo, il Dott. Vinciotti, ha pronunciato parole che ci rappresentano profondamente: 'Le donne e gli uomini della polizia locale faranno sempre la loro parte. Nonostante organici ridotti, lo faranno con il cuore perché è il nostro dovere e perché amiamo la nostra uniforme che non è certo l’uniforme più celebrata, quella più portata in alto dalle fiction televisive, dai mass media, ma è la nostra uniforme, quella che ci appartiene a tutti quanti e noi ne siamo orgogliosi!'

    Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a rendere questa giornata un successo, dimostrando ancora una volta l'importanza e il valore della Polizia Locale nel tessuto sociale e istituzionale della nostra provincia.

     

    I Comandanti della Polizia Locale della provincia di Viterbo

     

  • Jun 22, 2024 8:12:56 PM
    2024-06-22

    VITERBO - La cosa più bella di questo viaggio è la possibilità di guardare l'avventura con gli occhi die ragazzi speciali. Nel loro sguardo c'è il significato profondo di 'Destinazione Capo Nord'.

    La carovana prosegue il suo viaggio attraverso l’Europa, approdando oggi in Germania. Un emozionante passaggio che ha toccato le città di Dresda e Magdeburgo, dove storia, cultura e riflessione si sono intrecciate in un percorso di scoperta e crescita personale.

    Valentina non ha dubbi che l’arrivo a Capo Nord la cambierà in meglio: sarò più luminosa. Il 21 giugno a Praga è stato il compleanno di Maklen e per lui è stato emozionante festeggiarlo in un modo speciale, su Ponte Carlo, tra i turisti sorpresi e incuriositi. La bellezza di Praga ha rapito anche Barbara che ha dialogato con l'ambasciatore Mauro Marsili, per conoscerne i compiti e le funzioni. Antonio è rimasto più concentrato sull’offerta culinaria delle diverse giornate, ma è bellissimo vederlo sorridere abbracciato agli agenti della Polizia di Stato. È bastato incrociare una gara amatoriale di minicar per accendere la fantasia di Franco, grande appassionato di motori, che ci ha chiesto: “ma queste macchine qui le può guidare Franco?”.

    Nella prima tappa tedesca, la città di Dresda ha saputo impressionare la carovana con la sua rinascita postbellica e la magnificenza del suo patrimonio artistico e architettonico. Storia, cultura e arte che hanno lasciato un segno indelebile nei viaggiatori.

     

    “Destinazione Capo Nord” non è solo un viaggio geografico, ma un’esperienza personale che sta cambiando ognuno dei partecipanti. I ragazzi diversamente abili, i nostri ragazzi speciali di Juppiter, stanno conquistando il cuore di ognuno degli Autieri dell'ANAI e degli agenti della Polizia di Stato e delle persone che incontrano sul loro cammino. Il loro modo, talvolta surreale, di descrivere il mondo e di fermarsi a vivere il presente ci insegna a superare ogni barriera e trovarci insieme, abbracciati, a condividere la bellezza.

     

    “40 anni di carovane dentro Exodus ci hanno resi visionari e capaci di credere in quello che tutti considerano impossibile, soprattutto con i ragazzi diversamente abili”, dice Salvatore Regoli, presidente di Juppiter.

     

    Nel pomeriggio la carovana ha raggiunto Magdeburgo, una città che fonde la sua antica eredità con una moderna vivacità che offre una prospettiva unica su come tradizione e innovazione possano convivere.

    Domenica 23 giugno dalle strade tedesche si attraverserà il Mar Baltico per giungere a Copenaghen. Dopo i primi 535 chilometri su terra, le 8 Audi messe a disposizione da L’Automobile Roma e guidate dagli Autieri Anai e una Lamborghini Urus della Polizia di Stato, si imbarcheranno per proseguire verso la capitale della Danimarca.

  • Jun 22, 2024 8:08:28 PM
    2024-06-22

    CAPRAROLA - Il Maresciallo Capo Domenico Liccardo ha assunto l’incarico di Comandante della Stazione Carabinieri di Caprarola.

    46 anni, originario di Napoli, si è arruolato nell'Arma dei Carabinieri nel 2002 frequentando il 113° corso Allievi Carabinieri presso la Scuola Allievi Carabinieri di Roma per essere poi destinato alla Stazione di Valdagno e poi di Oriolo Romano e, successivamente,a Bassano Romano.

    Frequenta nel 2013 l’11° corso Allievi Marescialli presso la Scuola Allievi Marescialli e Brigadiere di Velletri per essere destinato, dapprima,alla stazione di Bracciano e successivamente a quella di Capranica.

    Al Maresciallo Capo Domenico Liccardo vanno gli auguri del Comandante Provinciale Massimo Friano: 'Certo che saprà ben operare nella nuova realtà territoriale, mettere a frutto l’esperienza sin qui maturata e mantenere solida la vicinanza con la popolazione, le Istituzioni locali e a quanti operano nel sociale'.

     

     

  • Jun 22, 2024 8:05:18 PM
    2024-06-22

    SORIANO NEL CIMINO - Nel pomeriggio del 21 giugno, Carabinieri della Compagnia di Viterbo hanno dato esecuzione ad ordinanza applicativa di misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dall’Ufficio G.I.P. del locale Tribunale, nei confronti del ventinovenne viterbese ritenuto responsabile di tentato omicidio alle pendici della Faggeta di Soriano nel Cimino, il 19 giugno scorso. Il provvedimento è conseguito anche a seguito delle indagini sviluppate dai militari della Stazione di Soriano nel Cimino (VT), che nella circostanza, lo hanno notificato all’indagato nella sua abitazione del centro storico del capoluogo.

     

  • Jun 22, 2024 9:22:01 AM
    2024-06-22

    RONCIGLIONE - Nel contesto del Lago Di Vico, si è svolta la pulizia da parte di Sub della Madonnina situata presso Punta dello Scoglio, da parte del Circolo Canottieri Lago Di Vico. Questo a ricordo di uno dei soci fondatori Raffaele D'angela, di cui domenica 30 Giugno si svolgerà il primo Memory in suo onore.

    Il Direttivo Circolo Canottieri Lago Di Vico

  • Jun 22, 2024 9:17:31 AM
    2024-06-22

    CIVITA CASTELLANA - 'Avviamo, a partire dai prossimi giorni, un intervento atteso da tanto tempo che riguarderà l'intero territorio comunale'. Ne dà notizia il sindaco Luca Giampieri, annunciando alla cittadinanza che entro qualche mese verranno pulite e bonificate tutte le caditoie, le bocche di lupo e le griglie stradali presenti sull'intero territorio di Civita Castellana.

    A seguito di una capillare ricognizione di tali dispositivi di convogliamento delle acque meteoriche, la Sate spa, in conformità agli impegni contrattuali assunti, ha redatto un cronoprogramma dettagliato di interventi dividendo il territorio per zone. 'La bonifica in totale riguarderà circa 1750 tra caditoie, bocche di lupo e griglie - continua il primo cittadino -. Questo intervento andrà a risolvere le criticità che perduravano da decenni lungo le strade della nostra città e che hanno causato problemi alla circolazione e alla pubblica incolumità'.

    Il sindaco Giampieri precisa, inoltre, che un primo intervento è già stato effettuato nelle scorse settimane in via Roma e via Belvedere Falerii Veteres. Ma da lunedì 24 giugno le operazioni diverranno più sistematiche. I primi tre quartieri interessati dalle operazioni di pulizia, che termirenno entro il mese di luglio, saranno il quartiere Pizzo Garofalo (via Rio Maggiore, via Rio Vicano, via Fiume Tevere, via Rio Paradiso, via Rio Mozzo, via Rio Purgatorio, viale Fiume Treia, via Rio Filetto, via Ugo Bassi, via Enrico Tazzoli, via Anita Garibaldi, via Attilio Bonanni, via Don Giuseppe Morosini e il tratto urbano di via Falerina); il quartiere San Giovanni (via Enrico Minio, via San Giovanni tratto interno, largo dei Bersaglieri, via Salvador Allende, largo Salvador Allende, via Monsignor Romero, via Luigi Einaudi, via Marinai d'Italia compreso il parcheggio, via Giovanni Amendola, via Enrico De Nicola, via Enrico Berlinguer, piazza Sandro Pertini, via Primo Levi, via Maresciallo Capo Silvano Rovetini, via Placido Rizzotto, via Aldo Moro, via Ugo La Malfa, via Giorgio La Pira, via Giuseppe Impastato, via Corchiano); il quartiere Fontana Matuccia (via Francesco Petrarca, via Filippo Tommaso Marinetti, via Fontana Matuccia, via Donatello, via Torquato Tasso).

    'La scelta di inserire nel nuovo appalto per la gestione del servizio di raccolta, trasporto e conferimento dei rifiuti urbani, spazzamento stradale e altri servizi accessori, la pulizia delle caditoie, delle bocche di lupo e delle griglie stradali è stata una precisa volontà politica dell'Amministrazione Giampieri - commenta soddisfatto l'assessore all'Ambiente Massimiliano Carrisi -. Si tratta di un intervento molto atteso dalla cittadinanza, un obiettivo programmato che stiamo realizzando come da impegni presi con i civitonici'.

    Le operazioni di pulizia proseguiranno nei prossimi mesi fino alla copertura dell'intero territorio comunale. 'Per consentire i lavori potrebbero rendersi necessarie ordinanze giornaliere di divieto di sosta o circolazione in alcune vie della città - conclude il sindaco -, affinché lo svolgimento delle operazioni avvenga in completa sicurezza. Chiediamo pertanto un po' di collaborazione e di pazienza ai cittadini che presto vedranno la bonifica totale di caditoie, bocche di lupo e griglie stradali'.

     

  • Jun 22, 2024 9:13:14 AM
    2024-06-22

    VITERBO - Educare le nuove generazioni a un utilizzo consapevole e sicuro della rete e soprattutto dei social, evitando di restare vittima o di diventare artefice di forme di prevaricazione. Sono alcuni degli argomenti toccati negli incontri che personale della Polizia di Stato della Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica di Viterbo ha svolto durante l’anno scolastico appena concluso con studenti, docenti e genitori in diverse scuole del capoluogo e della provincia.

    Gli esperti della Polizia Postale di Viterbo nei vari eventi e convegni tenuti in 70 istituti scolastici hanno incontrato 6.345 alunni, 508 docenti, 225 genitori e 295 di altri partecipanti. I poliziotti hanno avviato un dialogo improntato a stabilire un legame di fiducia e condivisione tra giovani e Istituzioni, illustrando i metodi corretti e sicuri per navigare nel Web, al fine di riconoscere le piccole e grandi insidie che si nascondono nell’universo virtuale nel quale si immergono quotidianamente.

    La curiosità dei ragazzi, moderni internauti, è stata attirata in particolare da due argomenti: l’adescamento on-line da parte di sconosciuti che, grazie alle caratteristiche della rete, riescono a “mascherarsi” da loro coetanei e la responsabilizzazione nella condivisione di immagini private, anche solo con amici. L’attività di prevenzione della Polizia di Stato nei confronti dei fenomeni come il cyberbullismo e gli hatespeech (discorsi d’odio) si concretizza con la formazione dei giovanissimi fin dai primi passi in rete ad un uso corretto delle parole all’interno dei social network.

    “Una Vita da Social” è un progetto itinerante sviluppato dalla Polizia Postale in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito e cofinanziato dalla Commissione Europea nell'ambito delle iniziative di “Generazioni Connesse”, che ha lo scopo di aiutare gli utenti della rete a navigare in piena sicurezza e a gestire con consapevolezza e controllo i dati condivisi online.L'obiettivo delle attività di formazione è quello di insegnare ai ragazzi a sfruttare le potenzialità comunicative del web e della community online, senza correre rischi connessi al cyber bullismo, alla violazione della privacy altrui e propria, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all'adozione di comportamenti scorretti o pericolosi per sé e per gli altri, in sintesi per educare i minori ad un uso sicuro, consapevole e responsabile del web.

  • Jun 22, 2024 9:08:57 AM
    2024-06-22

    VITERBO - Nel pomeriggio dello scorso 20 giugno personale della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura Viterbo ha eseguito l’ordinanza del Tribunale di Viterbo della misura cautelare in carcere nei confronti di un 33enne. L’uomo, da alcuni mesi maltrattava la compagna rendendole intollerabile la prosecuzione della convivenza, picchiandola e offendendola ripetutamente.

    A seguito dell’ennesima lite aveva procurato alla donna lesioni per la quale era stata refertata con una prognosi di 30 giorni. Al termine delle successive indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Viterbo, il Giudice per le Indagini Preliminari di Viterbo emetteva una prima misura del Divieto di Avvicinamento alla parte offesa che, dopo altri episodi delittuosi, veniva però aggravata con l’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari con applicazione del braccialetto elettronico.

    L’indagato, nel corso della detenzione domiciliare, ha continuato a minacciare di morte e ad insultare i familiari della vittima tramite social network e per tale motivo l’Autorità giudiziaria ha ritenuto di aggravare ulteriormente la precedente misura con il provvedimento di custodia cautelare in carcere. L’uomo è stato così tradotto nella Casa Circondariale “Nicandro Izzo” di Viterbo.

     

  • Jun 22, 2024 9:04:30 AM
    2024-06-22

    VITERBO - Nell’ambito della quotidiana attività di controllo del territorio sono stati segnalati diversi episodi criminosi tra cui risse, spaccio di sostanze stupefacenti, aggressioni e liti, tutti accaduti negli ultimi mesi presso una discoteca della provincia. Particolare allarme sociale ha destato uno di questi recenti eventi, che hanno visto coinvolto un minorenne il quale, ferito con arma da taglio, ha riportato una prognosi di 30 giorni.

    Su proposta del Comando dell’Arma dei Carabinieri competente per territorio, personale della Polizia di Stato della Divisione Amministrativa della Questura di Viterbo, diretta dal Vice Questore dott. Renato Pecoraro, al termine di accurati e scrupolosi accertamenti ha completato l’istruttoria con la quale il Questore di Viterbo ha disposto la sospensione dell’attività della discoteca per un periodo di 10 giorni. L’applicazione dell’articolo 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza non svolge funzione sanzionatoria, ma di prevenzione generale con riferimento a fatti che possono nuocere alla pubblica e privata incolumità, nonché quella di produrre un effetto dissuasivo nei confronti di quei soggetti che sono soliti tenere comportamenti violenti e/o lesivi dell’altrui persona.

    Nel corso dell’ultima settimana, inoltre, sono stati effettuati dei controlli ad esercizi pubblici e locali di vario intrattenimento nel capoluogo e nella provincia viterbesi. Un ristorante è stato sanzionato poiché aveva organizzato una serata danzante senza essere in possesso della prevista licenza comunale.

    L’attività è stata fatta cessare così come previsto dall’articolo 666 del Codice Penale. Il controllo dei poliziotti si è poi esteso alla verifica dei titoli e delle corrette modalità di esercizio delle funzioni da parte delle Guardie Particolari Giurate di due istituti di vigilanza operanti sul nostro territorio: il riscontro ha dato esito negativo.

    Continuerà anche nel prossimo futuro l’attività di accertamento nei confronti di pubblici esercizi e di locali danzanti della provincia viterbese, con particolare cura nei confronti di quelli caratterizzati da notevole afflusso nel corso della stagione estiva.

     

     

  • Jun 22, 2024 1:19:50 AM
    2024-06-22

    VITERBO - Nel tardo pomeriggio di venerdì 21 giugno, tra le 18,30 e le 18,40, un’auto con due persone a bordo è finita contro una grata tra via Valle Piatta e piazza Unità d’Italia: a farla deviare sarebbe stato una gruppo di dieci ragazzini, che avrebbero spruzzato del liquido negli occhi della guidatrice. Pare che i ragazzini stessero armeggiando con pistole ad acqua.

     ''In auto con me c'era il mio ragazzo. Mi sono spaventata molto e mi sono agitata… Mi bruciavano molto gli occhi – ha raccontato l'automobilista malcapitata– perché li ho chiari e sensibili''.

    Pur ritenendo che nelle pistole dei ragazzi ci fosse solo dell’acqua, la donna si è detta infastidita e, a causa della vista offuscata, è andata contro la grata del negozio Laurini Photo.

    “Ho preso sia un pezzo di muro che un po’ si è sgretolato – ha riferito la guidatrice – e alla grata non è successo niente, ma mi è scoppiata la gomma della macchina e mio padre pensa che si sia rotta anche l’asse”. La rabbia per l’impossibilità di risalire ai colpevoli è molta: la vittima ha intenzione di sporgere denuncia lunedì contro ignoti.

    Testimone del fatto Stefania Mancini, chef del ristorante Gur.me: “La persona coinvolta non ci ha visto più e è andata a sbattere contro il muro dalla parte della ruota, poi è andata a finire addosso alla vetrina della fotografa”. Che si sia trattato di una bravata o di un atto premeditato, resta il fatto che i residenti della zona  sono esasperati da questi episodi che, pare, siano frequenti da queste parti.

    “Ieri è successa la stessa cosa – ha proseguito la chef – perché tra alcuni ragazzi che uscivano di corsa dalla via accanto, uno è venuto con il motorino e ha distrutto una macchina”. La chef ha inoltre confermato che alcuni ragazzi si introducono sopra il ristorante, situato proprio in piazza Unità d’Italia, per gettare gavettoni addosso alla clientela.

    “Sono ragazzi, hanno sui dieci o dodici anni, ma tra me e me li chiamo piccole gang, perché lo sono: fanno il danno e scappano” ha rivelato la Mancini, che, al tentativo di redarguirli, ha sottolineato che “o ti sputano in faccia o ti fanno versi e dicono parolacce. Chiaramente noi stiamo qui per lavorare, di conseguenza rapportarsi con un ragazzino di dieci anni, con un padre che viene talvolta a darci torto, è molto difficile: abbiamo fatto diverse esperienze con questa cosa e adesso ci stiamo appoggiando alle forze dell’ordine, ai vigili, che chiamiamo in continuazione. Ci sono però altre zone di Viterbo e capita che siano impegnati in altri fronti”.

    Alcuni giovani, inoltre, sarebbero stati esortati ad abbassare la musica da un commerciante, malmenato poi con i caschi. “Tutti i giorni da qualche parte – ha continuato la chef – succedono queste cose. Sono ragazzi lasciati allo sbando dalle famiglie, perché non c’è un genitore accanto”. 

  • Jun 23, 2024 12:25:08 AM
    2024-06-23

    VITERBO - Preoccupa la situazione in cui verte il settore agricolo, che sta riscontrando, non sono una crescita verticale di infortuni sul lavoro, ma un vero e proprio sfruttamento dei braccianti agricoli. La macabra storia del bracciante Satnam Singh, il 31enne di origine indiana, morto dopo essere stato abbandonato dal titolare dell’azienda davanti casa senza un arto invece di essere portato all’ospedale ha riportato ancora una volta al centro dell’attenzione, in maniera violenta, il tema della sicurezza sul lavoro in particolar modo nei campi.

    Le statistiche riguardante gli infortuni nella Tuscia sono sempre in aumento. Viterbo maglia nera con un aumento di oltre il 102% rispetto al 2023. Già nel primo trimestre del 2024, la provincia aveva raddoppiato gli infortuni, registrando il dato peggiore di tutta la regione Lazio. Il 77,5 per cento degli infortuni si è verificato nel macrosettore dell'industria e dei servizi. A fronte dei 4.832 infortuni verificatisi nei primi due mesi del 2024 nel settore dell'industria e dei servizi, corrispondono 118 incidenti in agricoltura e 1.278 nella pubblica amministrazione.

    Ma la situazione non è di certo migliorata. Le denunce di infortuni sul lavoro sono in costante aumento, non solo nella Tuscia, ma in tutta la Regione, dove la sicurezza sul lavoro sembra ormai un obiettivo lontano.

    'La notizia della morte di Satnam Singh, il bracciante agricolo deceduto a seguito di un incidente dove ha perso la mano, è una di quelle notizie che ci lasciano sgomento, indignazione e dolore-è quanto afferma il commissario di Noi Moderati della provincia di Viterbo Sergio Caci in un comunicato stampa - L'anno scorso proprio a Montalto di Castro abbiamo assistito al decesso di un bracciante agricolo morto mentre raccoglieva cocomeri”.

    Caci, si dice pronto a contrastare il fenomeno di sfruttamento nelle campagne della Tuscia: “Mi sto mettendo a lavoro per la creazione di un bollino qui in provincia di Viterbo, per valorizzare tutte quelle aziende che producono senza sfruttamento, senza caporalato. Credo che a parte i bollini che attestino che i prodotti siano bio e a km zero, sia importante attestare anche un marcio di filiera eticamente pulita. Sono a mio avviso azioni utili nel contrasto di un fenomeno che ogni anno balza agli onori della cronaca. Basta morti nelle nostre campagne basta prodotti sporchi del sangue dei braccianti”.

    Anche Arci Solidarietà Viterbo, che si batte da sempre per la promozione dei diritti di migranti, rifugiati e profughi, nel contrasto al caporalato e allo sfruttamento lavorativo, ha voluto esprimere la sua completa solidarietà alla famiglia di Satnam Singh: “Sosteniamo i diritti di tutti i lavoratori e cittadini, indipendentemente dal colore della pelle, della lingua che parlano e del luogo in cui lavorano. L'Agro pontino è un concentrato particolare con una considerevole presenza di lavoratori stranieri ma non è un caso isolato e nessun territorio è esente dai rischi dello sfruttamento anche senza arrivare all'orrore di calpestare la vita umana. Solidarietà alla memoria di Satnam è anche contrastare ogni forma di sfruttamento nei nostri territori».

  • Jun 21, 2024 5:02:02 PM
    2024-06-21

    VITERBO - Due interventi dei Vigili del fuoco a distanza di un’ora a Viterbo e Vetralla: nel capoluogo si è verificato un incendio di estensione ancora da quantificare, che ha coinvolto un oliveto, un campo di rotoballe e sterpaglie.

    Il disastro è avvenuto sulla Tuscanese, all’altezza della discarica di Monterazzano e ha visto i pompieri in azione dalle 16. Sul luogo un’autobotte e un fuoristrada, oltre ad alcuni mezzi della Protezione civile.

    Dalle 17 i Vigili del Fuoco sono impegnati a Vetralla per sedare un incendio di sterpaglie e bosco.

  • Jun 21, 2024 4:46:56 PM
    2024-06-21

    MONTALTO DI CASTRO - Ad oggi, 21 giugno, sia l'ambulatorio per il servizio di guardia medica turistica a Montalto marina sia il punto di assistenza medica a Marina di Pescia non sono stati ancora attivati.

    Inoltre, a Pescia Romana, i servizi medici risultano sempre più assenti, in quanto da anni non è più attivo il CUP e il servizio prelievi della Asl, obbligando i cittadini a recarsi a Montalto per un analisi del sangue o per gli altri servizi riguardanti appunto il CUP.

    Un ulteriore punto è quello relativo al servizio di auto medica presente alla struttura ex Villa Ilvana, di cui non si ha notizia in merito al ritorno ad una sua regolare presenza.

    Torno a precisare che i servizi sono fondamentali, specialmente per un paese turistico.

    Dopo tutto il servizio di guardia medica non è un servizio gratuito. Le visite mediche sul luogo, a domicilio e le prescrizioni sono a pagamento!

    Non comprendo perché l'amministrazione continui ad ignorare questi bisogni e non faccia nulla per migliorare l'inadeguata assistenza ai cittadini e ai turisti.

    Sollecito quindi la Sindaca Socciarelli ad intervenire per chiedere ed ottenere dalla ASL il ripristino del servizi mancanti a Pescia Romana, altresì la invito ad attivarsi per portare servizi efficienti volti a fornire il diritto alle cure e di assistenza a tutti in caso di necessità, nessuno escluso, aumentando l'erogazione di fondi in favore delle strutture o delle associazioni che già operano in questo settore.

     

    Riceviamo e pubblichiamo da Daniela Scatolini, presidente provinciale Udc per Viterbo e coordinatrice Udc per Montalto di Castro e Pescia Romana

  • Jun 21, 2024 4:15:59 PM
    2024-06-21

    CIVITA CASTELLANA - Questa mattina, presso la hall dell’ospedale Andosilla di Civita Castellana, si è svolta una breve, ma molto partecipata e sentita funzione religiosa in commemorazione di Mauro Mancini, ex storico coordinatore infermieristico della Chirurgia generale falisca, ruolo ricoperto per ben 43 anni.

    A pochi giorni dalla sua morte, al termine di un lungo periodo di malattia, i colleghi, gli ex colleghi e gli amici di Mancini lo hanno voluto ricordare e, con loro il sindaco di Civita Castellana, Luca Giampieri, anche attraverso l’apposizione di una targa: giusto e meritato riconoscimento per un professionista unanimemente stimato, dentro e fuori le corsie del suo reparto.

     

    Mauro – hanno detto i colleghi nel corso della funzione religiosa - ha dedicato la vita alla sua professione, per anni con dedizione, abnegazione, umanità e senso del dovere, mettendosi a disposizione dei pazienti e di tutto il personale sanitario che, per anni, lo hanno visto a lavoro, puntuale presente, gioioso e gentile.

    Lo vogliamo ricordare quando, di buon mattino, dopo aver preso un caffè rigorosamente zuccherato, percorreva le corsie della Chirurgia, passando a salutare tutti i degenti presenti, uno a uno. Mauro era una istituzione nel nostro ospedale, un personaggio ormai pubblico, rispettato e amato da tutti: operatori, pazienti e utenti.

    Ha indossato per 43 anni la sua divisa, l’ha onorata e rispettata e ha fatto di questa un baluardo e un motivo per cui andare fiero. Il suo ricordo, ancora forte e vivo in tutta la comunità di operatori della sanità che opera presso il nostro ospedale, è da esempio e da stimolo per essere ogni giorno professioni migliori, ma, soprattutto, donne e uomini migliori”.

  • Jun 24, 2024 5:49:05 AM
    2024-06-24

    VITERBO - Accolta con favore da parte dei sindacati di categoria, Cgil Cisl Uil e Ugl l'ordinanza del presidente Rocca di vietare il lavoro nelle ore più calde della giornata ai braccianti agricoli, florovivaisti e operai edili, notoriamente le categorie più colpite da incidenti e morti sul lavoro. Le quattro sigle sindacali hanno giudicato positivamente il provvedimento con una sola postilla: aumentare il controllo sul territorio per garantire l'osservanza dell'ordinanza.

    Il provvedimento, che prevede la sospensione del lavoro in condizioni di esposizione prolungata al sole (dalle 12.30 alle 16), con efficacia immediata e fino al 31 agosto 2024 nei giorni da bollino rosso rintracciabili sul sito worklimate.it, è stato discusso venerdi in regione insieme alle categorie sindacali.

    'L'attenzione del presidente - ha affermato Sara De Luca, segretaria generale Fai Cisl Viterbo - dimostra quanto sia fondamentale l'aspetto della prevenzione, un tema che noi, come Cisl, ribadiamo da sempre con fermezza. Allo stesso tempo ritengo che ogni singola iniziativa debba essere calata sui singoli territori, perché ogni provincia ha le proprie criticità'. 'Nel giro di pochi mesi - ha detto ancora la segretaria - abbiamo assistito a troppe morti bianche, questi campanelli d'allarme ci danno un chiaro segnale che dobbiamo costantemente attenzionare la situazione che, solo nella provincia di Viterbo, in cui sono presenti 20700 aziende agricole, vede attualmente impiegati circa 9mila lavoratori, il 94 percento di essi assunto a tempo determinato'.

    Dello stesso avviso il segretario generale della Fillea Cgil Gaetano Russo, in rappresentanza del settore edile: 'L'incontro con il presidente Rocca è stato proficuo - ha dichiarato - anche se sarà necessario definire bene quali siano esattamente le categorie rientranti nell'ordinanza, come ad esempio gli operai addetti nelle cave. Bisognerà infine capire se sarà possibile modificare anche gli orari di lavoro, in considerazione del fatto che la sospensione delle ore lavorative farà automaticamente scattare gli ammortizzatori sociali andando ad intaccare il salario del lavoratore'.

    Per Giancarlo Turchetti, segretario generale della Uil Viterbo, sarà fondamentale in questo frangente assicurare il giusto controllo sul territorio da parte degli organi preposti, affinchè non si verifichino situazioni di inosservanza. In merito a questo il presidente Rocca ha annunciato l'aumento di 100 unità degli ispettori in servizio presso gli Spresal.

    Valiani e Wysocki di Ugl auspicano che la sicurezza sul lavoro diventi una materia di insegnamento scolastico “perché – spiegano – riteniamo necessario che venga avviato un percorso per una nuova cultura del lavoro'

  • Jun 22, 2024 1:22:12 AM
    2024-06-22

     

    VITERBO - Via libera in commissione allo schema di contratto di comodato d'uso gratuito per il campo sportivo Enrico Rocchi e alla convenzione per la tutela delle vittime di reato.

    Il Comune ha stipulato un contratto con la Regione. “La Regione in questa storia è stata un partner, riferendosi al contratto - ha spiegato l’assessore all’Urbanistica Emanuele Aronne - La procedura è completa e stiamo aspettando la notifica di approvazione del catasto, il contratto avrà validità pluriannuale”.

    Con i fondi derivanti dal Pnrr che saranno impiegati per la ristrutturazione del campo, il Comune procederà ad ammodernarlo, attraverso la realizzazione di una tribuna coperta, denominata “Prato Giardino”, la riqualifica delle curve nord e sud con aumento delle sedute attuali e il rinnovo del manto erboso, queste alcune delle iniziative presentate per la riqualificazione dello stabile. “Un campo come il Rocchi può essere usato per svolgere altre attività sportive oltre al calcio, lo sport per cui è stato ideato, dichiara Aronne”. Già nel 2021 lo stato manto erboso riportava infestazioni”, risponde l’assessore Matteo Achilli. “Per sostenere più attività sportive ci sarà bisogno di più manutenzione” conclude Aronne. Al momento però non è stato possibile sapere quanti fondi saranno destinati alla ristrutturazione.

     

    Per la tutela delle vittime di reato è stato aperto uno sportello rivolto ai cittadini che abbiano subito violenza fisica, mentale o emotiva. Già nel bilancio sono stati previsti 6500 euro come supporto allo sportello, e lo stanziamento da parte dei comuni firmatari di una somma che dovrebbe essere di 10 centesimi per ogni abitante del Comune, istituendo norme minime in materia di prevenzione. Dei 60 comuni che costituiscono la provincia di Viterbo, in 20 hanno aderito all’iniziativa.

  • Jun 21, 2024 3:21:48 PM
    2024-06-21

    BOLSENA - La Guida blu 'Il Mare più Bello 2024' torna a premiare a Roma le migliori località costiere nei mari italiani, nessuna località del Lazio riceve il massimo riconoscimento nazionale con le 5 vele, miglior posizione nella regione a Ventotene con 4 vele. Le altre località nella guida sono poi Gaeta, Formia, Minturno, Montalto di Castro, Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Tarquinia e Terracina con 3 vele; Anzio, Ostia, Nettuno, Ponza, Santa Marinella con 2 vele. Riconoscimento per i comuni 'amici delle tartarughe', Fondi, Formia, San Felice Circeo e Terracina tra i primi a sottoscrivere il protocollo Turtlenest al quale stanno seguendo tante altre adesioni che verranno comunicate nelle prossime settimane.

    'Qualità ambientale e fruizione sostenibile sono imprescindibili per una proposta turistica sana che ciascun comune costiero e lacustre deve mettere al centro delle proprie iniziative - dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio -. La nostra Guida e la consegna delle vele premia la bellezza e le buone pratiche lungo le coste, ma vuole anche stimolare tutte le località a fare sempre di più e meglio sulle politiche ambientali. Con un occhio attento al bel litorale del Lazio per l'inizio dell'estate 2024, invitiamo tutti quelli che lo raggiungeranno a rispettarne gli spazi a partire dalle spiagge, così come dalle rive dei magnifici laghi della nostra regione'.

    Nella Guida infatti ci sono anche le località turistiche sui laghi, tante quelle nel Lazio: miglior risultato con 4 vele per i comuni di Bolsena sull'omonimo lago, Trevignano Romano sul lago di Bracciano e Anguillara Sabazia sul lago di Martignano. 3 vele ai comuni di Capodimonte e Montefiascone sul lago di Bolsena, Anguillara Sabazia e Bracciano sul lago di Bracciano, e 3 vele anche ai comuni sul Lago del Turano (Ascrea, Castel di Tora, Colle di Tora e Paganico Sabino) e quelli nel Lago del Salto (Fiamignano, Petrella Salto e Varco Sabino). Con 2 vele il comune di Nemi sul lago omonimo, e i comuni di Caprarola e Ronciglione sul Lago di Vico.

  • Jun 21, 2024 3:15:19 PM
    2024-06-21

    VITERBO - Prende vita così, dal sodalizio tra i presidenti delle rispettive società sportive viterbesi Paolo Tozzi e Gianni Bisanti, una nuova realtà calcistica che coinvolgerà il settore agonistico maschile a livello giovanile, nello specifico le categorie under 14, 15, 16, 17 (provinciali) e 18 (regionale), in vista della prossima stagione, con l’intento di diventare competitivi nel tempo su tutto il territorio regionale.

    “Si tratta di un progetto che nasce dalla fortissima comunione di intenti – commenta il direttore generale della Asd Viterbo Fc Andrea Pedica, in foto con il patron del Barco Murialdina Gianni Bisanti – tra i due presidenti Tozzi e Bisanti, e dalla loro volontà di fare calcio a livello giovanile a Viterbo. La nuova entità prenderà appunto il nome Città dei Papi, coinvolgendo due delle realtà maggiormente significative del nostro territorio, partendo con ben 5 categorie, la più alta delle quali a livello regionale, con le quali cercheremo di essere subito competitivi”.

    A breve verranno resi noti tutti i quadri tecnici e dirigenziali della neonata realtà calcistica viterbese.

  • Jun 21, 2024 3:08:54 PM
    2024-06-21

     

    VITERBO - Scatta l'ultimo raduno tecnico del Club Lazio programmato dal settore tecnico regionale della FIDAL che si svolgerà nuovamente Mercoledì 3 Luglio 2024 con ritrovo alle ore 16,30 presso il Centro Polisportivo delle Fiamme Gialle in Via Croviana, 120. Convocati nuovamente la velocista e saltatrice Matilde Casini ed il lanciatore Riccardo Cianchelli a cui si aggiungerà la saltatrice Matilde Bertini, alla prima convocazione nel Club che raccoglie i migliori talenti della categoria Cadetti/e del Lazio. I tre giovanissimi atleti della Finass Assicurazioni Atletica Viterbo si sono messi in luce quest'anno con risultati tecnici di ottimo livello che li proiettano ai primissimi posti delle classifiche regionali e nazionali nelle specialità di corsa, salto e lancio. Matilde Casini ha realizzato recentemente la 3^ prestazione italiana negli 80m. tra le nate nel 2010 correndo in 10'13 , Riccardo Cianchelli grazie alla recente gara disputata a Prato dove ha realizzato 44,29m. nel lancio del martello si è collocato al 7° posto nelle graduatorie nazionali di specialità e Matilde Bertini che con pochi mesi di allenamento alle spalle, ha recentemente saltato 1,59m. nell'alto collocandosi a 4° posto regionale tra le cadette. (G.M.)

  • Jun 22, 2024 1:20:54 AM
    2024-06-22

    CIVITA CASTELLANA - 'A causa della mancanza di personale medico è stato sospeso il turno di notte nel reparto di medicina dell'ospedale Andosilla'. A darne comunicazione è il segretario Cisas Filippo Perazzoni che torna ad evidenziare la situazione di criticità in cui verserebbe il nosocomio civitonico. 'Attualmente - riferisce - in medicina restano solo tre medici a garantire la turnazione sulle 24 ore, senza garanzia di riposo , ne delle pause previste tra una turnazione e l’altra. In assenza del turno di notte - sottolinea Perazzoni - i ricoveri verranno procrastinati alla mattina successiva e i pazienti saranno costretti a trascorrere la notte sulle barelle al pronto soccorso'.

    Una situazione che, per come viene descritta, presenta delle palesi criticità. La mancanza di un medico di notte, infatti, non garantirebbe la continuità delle cure, e l'anestesista rimarrebbe l'unico medico notturno presente in ospedale, che oltre alle proprie mansioni dovrà sopperire anche alle chiamate della medicina.

    Tali raccomandazioni sono previste nella circolare divulgata dalla Asl pochi giorni fa in cui viene fissata al 30 giugno la sospensione del servizio di guardia notturna, convertito in servizio di reperibilità. Questo, perlomeno, fino al successivo rientro o reclutamento di nuovi medici. Nel frattempo il dottore che non è in reparto dovrà garantire la reperibilità notturna, e nel caso in cui venisse chiamato sarebbe costretto ad interromperebbe il suo riposo di 11 ore come da normativa europea.

    'Questa situazione è particolarmente grave - sottolinea ancora Perazzoni-, in quanto tre medici non bastano a coprire i turni in medicina e a sostenere contemporaneamente le attività ambulatoriali'. 'Il rischio - conclude - è che si vadano a chiudere proprio alcuni ambulatori specialistici importanti come ad esempio la diabetologia'

    Nei piani dell'amministrazione Rocca, secondo quanto recentemente annunciato, è prevista per il biennio 2024/25 l’assunzione a tempo indeterminato di 546 nuovi professionisti della sanità, tra personale della dirigenza e del comparto, e 161 stabilizzazioni, per un totale quindi di 707 unità di personale. L'auspicio è che attraverso i nuovi incarichi si riesca a dare il dovuto sostegno anche all'ospedale Andosilla che, notoriamente, raccoglie un bacino molto ampio di utenze.

  • Jun 21, 2024 1:00:44 PM
    2024-06-21

     

     

    VITERBO - La trasformazione digitale investe tutti i campi incluso il mondo variegato del Terzo Settore ed è per questo che mercoledì 26 giugno alle ore 14,30 si terrà il webinar Focus su 'Terzo Settore e Digitale'. Si tratta di un nuovo appuntamento del programma di Eccellenze in Digitale, la serie di workshop organizzati dal Punto Impresa Digitale della Camera di Commercio Rieti Viterbo con il supporto dell'Azienda speciale Centro Italia e Unioncamere.

    In questo seminario on line si avrà la possibilità di scoprire come il Non Profit possa sfruttare il potenziale del marketing digitale per raggiungere nuovi donatori, aumentare la visibilità e l'impatto sociale. Ci si concentrerà su Google Ad Grants, Risorse marketing di Meta per No profit e ONG (Facebook, Instagram, ecc.), Microsoft Ad Grants, LinkedIn for Nonprofit, Amazon for Charity, TikTok for Goods.

    L'incontro è rivolto in modo particolare a chi opera nelle organizzazioni non profit e ONG, volontari, fundraiser, operatori del marketing e della comunicazione. La partecipazione è gratuita ma per motivi organizzativi è necessario confermare l'adesione entro il 25 giugno 2024 compilando il form accessibile al link: https://forms.gle/679t7scfv3R5Rn2R9

     

    Il 26 giugno mattina gli iscritti riceveranno il link di accesso al webinar.

    Per ulteriori informazioni è possibile inviare una mail all'indirizzo [email protected].

0 commenti